Martedì 26 Marzo 2019
   
Text Size

TORNEO IN RICORDO DI ALESSIA 'APE': FOTO

alessia-montanaro-a-me-piace-esistere

Ben 19 è il totale di squadre che sabato hanno dato via al primo torneo di calcio a5 in memoria di Alessia Montanaro (vedi galleria foto in basso), scomparsa prematuramente un mese fa, all’età di 17 anni, e alla quale è stata dedicata ieri sera una messa solenne, con migliaia di fedeli, amici e semplici conoscenti all’interno e all’esterno della Chiesa Madre di Polignano.

Il ricavato di questo torneo andrà proprio a beneficio della chiesa Matrice per completare il restauro del cappellone, ormai visibile e nuovo dalla skylinealessia-montanaro-memorial-trofeo di Polignano. Il torneo è stato promosso da Vito Giuliani e Vito Maringelli, con la collaborazione dell’associazione Ape calcio, dal nomignolo di Alessia, meglio conosciuta ‘Ape’; associazione sportiva realizzata da Vito Sabato e Vito Stoppa.

Sul campo, per l’inaugurazione del torneo, le compagne di squadra di Alessia, militanti nella Red Moon in serie C.

“Non avevo dubbi che prima o poi si realizzasse tutto questo – ha raccontato commosso Don Gaetano davanti a una platea nutrita - tutti abbiamo un debito di vita nei confronti di Alessia. Il calcio, lo sport, sono momenti essenziali, motivo di vita in più. Abbiamo voluto abbinare insieme sport e beneficienza, cosa che d’ora in avanti accadrà ogni anno, perché Alessia non era solo sport ma anche fairplay, generosità. Il suo assist era un segno di amore nei confronti di tutti. Quest’anno in beneficenza per il cappellone, dagli anni successivi, si disputerà un torneo all’anno con obiettivi benefici, che siano laici o religiosi, non farà differenza”.

CLICCA QUI PER I MESSAGGI DEGLI AMICI E CONOSCENTI

Commenti  

 
#1 un amico 2011-07-04 16:17
caro Stefano, ti conosco da sempre ed ho sempre saputo che persona splendida sei, per me sei stato un punto di riferimento, quando tutto il mondo sembrava avercela con me, la tua amicizia vera, grande e disinteressata, mi ha dato la forza per andare avanti.
hai avuto sempre parole di incoraggiamento per me e per quella che sarebbe diventata mia moglie.
Sei un grandissimo, un amico al quale vorrei rendere la stessa forza che hai saputo darmi, ma purtroppo non sono come te, non riesco a trovare le parole giuste per darti coraggio così come tu hai fatto con me, però sono sicuro che riuscirai con l'amore per Chiara e per Ileana e con il ricordo sempre vivo di Alessia ad affrontare la vita ed a trovare la forza di sorridere..ancora.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI