ARRIVA LA NUOVA 'MONETA' SCEC: CHE NE PENSATE? VIDEO

benedetti-leo-cna-sce-polignano

 

A POLIGNANO ARRIVANO GLI SCEC. 1 SCEC = 1 EURO

Il video-appello di Leo Benedetti (CNA)



Martedì 28 giugno 2011 si terrà l'incontro per presentare l'iniziativa “SCEC”, presso la sede del CNA in via Pompeo Sarnelli, Polignano a Mare, ore 15:30 (convocazione unica).

“L'iniziativa “SCEC” - si legge nella nota stampa diffusa da Polignano R-Evolution - mirerà a risollevare l'economia locale oramai messa alle strette dalla continua crisi economica". Intanto, a seguire il video-appello di Leo Benedetti, presidente del CNA di Polignano (segue articolo e link):

COSA SONO GLI SCEC? - "Il progetto - spiega Polignano R-Evolution - si muove perseguendo un principio cardine: riportare gli investimenti sull’economia reale agevolando il consumo di ciò che noi stessi produciamo. E lo fa introducendo in circolazione un abbuono, lo SCEC che rappresenta il “simbolo concreto di un patto, stretto fra persone comuni, imprese commerciali, artigiane ed agricole, fra professionisti ed Enti locali, al fine di promuovere localmente lo scambio di beni e servizi accettando una riduzione percentuale del prezzo rappresentata dagli ŠCEC”.

Per motivi di praticità hanno un cambio di 1:1 con l’euro (quindi uno ŠCEC equivale ad un Euro) ma, ovviamente, non sono convertibili, possono solo passare di mano in mano sulla fiducia, da qui la Solidarietà che Cammina.

Parlando in termini concreti, ciascun cittadino può usufruire di SCEC, che possiamo paragonare a buoni sconto, e per averli è sufficiente iscriversi (non costa nulla) alla piattaforma on-line di Arcipelago SCEC (www.scecservice.org) e ritirare un blocchetto di 100 SCEC dal Punto SCEC abilitato a distribuirli.

Naturalmente il commerciante, nel confermare l’iscrizione potrà indicare liberamente la percentuale di accettazione dei Buoni Locali, valore che si aggira solitamente tra il 10 e il 30% del prezzo del prodotto o del servizio. Percentuale che potrà variare in qualsiasi momento solo con una semplice comunicazione. Per intenderci, ciascun esercente potrà decidere liberamente la percentuale di sconto.

Sostanzialmente sono emessi ŠCEC del taglio di 0,50 – 1,00 – 2,00 – 5,00 – 10,00 – 20,00 – 50,00.

Facciamo un esempio. Se spendiamo 20,00 euro, con 10% di accettazione da parte del commerciante, potremo pagare il bene acquistato con 18,00 euro + 2,00 ŠCEC. Questi due SCEC poi saranno reimpiegati dal commerciante per le sue spese e così via.

Per ulteriori informazioni potete visitare il sito www.arcipelagoscec.net

Nella giornata di presentazione, interverrà uno dei fondatori dell'Arcipelago SCEC, il Sig. Giuseppe Sblano che illustrerà il funzionamento e i modi di attuazione dell'iniziativa.”

 

VEDI ANCHE I VIDEOAPPELLI DI SPANO E ROMANAZZI