Mercoledì 23 Gennaio 2019
   
Text Size

GROTTA RONDINELLE: LA STRATEGIA DEL SILENZIO

grotta-pedone-rondinelle-polignano

Le trattative tra Ferdinando Pedone e amministrazione comunale, per la cessione al Comune della Grotta delle Rondinelle, sembrano a un punto di svolta.

Dopo il sopralluogo, del quale abbiamo abbondantemente argomentato e raccolto commenti su polignanoweb.it, si attende una risoluzione del caso entro la settimana prossima.

La ‘soluzione della coperta’ proposta dall’Ing. Stama divide l’aula consiliare e la maggioranza.

LA SOLUZIONE DELLA COPERTAgrotta-pedone-rondinelle-polignano

Allargare la stradina laterale in sterrato, che conduce verso mare, arretrando così i confini della proprietà della villa di circa due metri.

In cambio, Pedone chiede una striscia pedonale per poter collegare le due proprietà (segnate in rosso nel grafico), avanzando di circa 1,5 metri (confine blu nel grafico).

Sono queste le condizioni della trattativa. Il comune entrerebbe così in possesso dell’intero suolo dove ricade la Grotta delle Rondinelle.

Ciò che preoccupa maggiormente è il risvolto che questa risoluzione potrebbe avere.

L’area della grotta adiacente alla proprietà di Pedone tornerebbe di proprietà pubblica, ma proprio per questo potrebbe essere ben presto interdetta al traffico, come da proposte formalizzate già l’anno scorso e in seguito bocciate dall’amministrazione.

Quindi, che prezzo vale il compromesso? Conviene portare a conclusione il contenzioso, appellandosi all’usucapione del suolo oppure ‘scendere a compromessi’? I cittadini di Polignano che ne pensano?

Bisognerà fare chiarezza sui pericoli dovuti al rischio crolli paventati dalla relazione geologica di parte.

 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI