Mercoledì 23 Gennaio 2019
   
Text Size

SILVESTRI ACCUSA: 'RUGGIERO IN CONFLITTO D'INTERESSI'

umberto-silvestri-incazzato

L’associazione degli albergatori resterà fuori dalla politica, ha assicurato il presidente Roberto Frugis, offrendo ancora una volta spunti di riflessione dai quali ripartire per uno sviluppo turistico, invito che rinnoviamo dalle nostre colonne. Solo per citare alcune priorità dell'agenda: bando regionale Sac e comune di Polginano; turismo e contesto territoriale perché, come ha osservato Frugis sfatando un mito tutto polignanese, “Monopoli non è rivale, piuttosto è una risorsa”.

Umberto Silvestri confida di non avere nulla contro l’associazione e torna alla carica, puntando il dito contro l’assessore al turismo Mimmo Ruggiero. Sono pesanti le accuse di Silvestri. Ammonisce l’assessore, e dai nostri microfoni parla di “palese conflitto d’interessi” che lo riguarda.

Ruggiero ha preso parte alla presentazione ufficiale dell’associazione albergatori. Silvestri, come raccontammo nelle puntuali cronache della conferenza stampa, versò la quota associativa abbandonando l’aula in segno di protesta.frugis-ruggiero

“Voglio precisare che io non ce l’ho con l’associazione degli albergatori di cui sono convinto associato. Sono contrario alla politica che interferisce nell’associazione. Ruggiero deve sapere che l’associazione non è il luogo deputato per fare retorica politica, monologhi, relazioni, prendersi la vetrina come se l’avesse creata lui. Quindi fare l’assessore è una cosa, essere di fatto in conflitto d’interessi è un’altra”.

“Per tre mesi ci siamo attivati affinché si formasse questo gruppo. Quando da noi si è allontanata la politica, dopo appena tre riunioni, abbiamo messo in piedi l’associazione.”

Ruggiero disapprovò la reazione di Silvestri in conferenza: “E' un incidente di percorso, una caratterista sociologica”, come se Silvestri fosse una fenomenologia a sé da studiare e analizzare.

'RUGGIERO NON RISPETTA LA VOLONTA' DEL SINDACO' - Umberto appare inquieto e rivela che: “Il giorno prima della presentazione il sindaco Bovino aveva giustamente consigliato a Ruggiero di starne fuori. Può testimoniare l’intero direttivo. Il sindaco ha detto una cosa giusta, che io approvo, il suo è stato un chiaro invito affinché non si registrino ancora casi di ingerenza politica. Ruggiero non ha rispettato la volontà del sindaco presentandosi come se nulla fosse”.

Silvestri racconta: “Alle riunioni precedenti come quella che si è tenuta a San Tommaso, ho pure espresso il mio pare contrario rispetto all’utilizzo di sale pubbliche come la caserma dei vigili, perché l’associazione è privata”.

matteo_colellaDi Ruggiero non vuole più saperne, perché, incalza Silvestri, “lui in quel contesto non ha fatto l’assessore. Dice di essere un tecnico, ma per la presentazione doveva essere invitato dall’associazione. E’ libero di fare il suo intervento, ma non sopporto l’idea che venga qui a relazionare, a fare retorica politica, in una sala pubblica, a dare lezioni su cosa noi albergatori dobbiamo fare o non fare, a dire che il mare non è importante per Polignano, ecc.”

“Noi abbiamo il termometro del mercato - rivendica Silvestri - noi abbiamo le attività e abbiamo investito in questo paese. E poi non è corretto che lui, in veste di assessore al turismo e in palese conflitto d’interesse, venga qui a prendersi la vetrina. Lui ha delle case vacanza, secondo me, ribadisco, è in forte conflitto d’interessi”.

Silvestri torna sul caso Matteo Colella. L’assessore al bilancio ha disertato la platea della conferenza di presentazione, con un gesto di stizza. “Matteo si è ritrovato in sala per puro caso. Doveva sbrigare delle pratiche e poi tornare in ufficio. A questo punto doveva essere invitato pure lui, in qualità di assessore alle attività produttive…”

“E’ vero – conclude poi Silvestri – Sardano e Montalbò fanno parte del direttivo, ma loro non fanno politica. La loro presenza nel direttivo non mi infastidisce affatto, perché fanno solo gli interessi dell’associazione e delle loro strutture. Invece Ruggiero fa politica e l'interesse delle sue attività e case vacanza.”

L'INVITO DEL PRESIDENTE FRUGIS - “Credo che l'associazione appena nata sia concentrata su altro - ribadisce Frugis - L'idea è quella di un progetto serio, che faccia confluire il lavoro associazione-albergatori-polignanodegli associati verso un Turismo di cui essere fieri. E’ su questo che è importante concentrarsi. Ed è su questo che invito tutti gli associati a spendere le proprie energie.
E’ un progetto a lungo termine, ma proprio per questo è essenziale iniziare a pianificarlo e ad attuarlo il prima possibile. Noi associati stiamo lavorando in questa direzione. E sarebbe bello che chiunque avesse dei propositi costruttivi proponesse i propri suggerimenti. La nostra pagina facebook ha già centinaia di amici. Invito tutti a seguirci, a partecipare attivamente ai vari concorsi di idee che proporremo sul tema della promozione del territorio”.

Commenti  

 
#5 TONINO 2011-01-23 19:23
Tutti gli albergatori dovevano fare quello che ha fatto Umberto.
 
 
#4 carlo de luca 2011-01-21 22:31
giambattista giuliani dice delle ovvietà, ma fa benissimo a ribadirle perchè può, o forse potrebbe servire a portare una qualche moralizzazione ....normale. Anche se è ormai difficile arrestare la valanga che precipita o tracima da tutte le parti e in ogni settore
 
 
#3 umberto silvestri 2011-01-21 17:54
Concordo pienamente con Giambattista Giuliani. La politica deve rimanere fuori, soprattutto quando c'è un evidente conflitto d'interessi!
 
 
#2 turista per caso 2011-01-20 12:16
Giusto.
 
 
#1 Giambattista Giulian 2011-01-20 10:01
premetto che non conosco nei particolari le problematiche personali tra Silvestri e Ruggiero, mi preme precisare un principio di massima.
Chi ha incarichi politici dovrebbe astenersi dal partecipare ad associazioni di categoria, sono tra quelli che considera negativamente la partecipazione di assessori e segretari di partito.
Tali associazioni dovrebbero fungere da traino per l'amministrazione, ciò non può avvenire se è composta da elementi della stessa maggioranza.
E meno male che per 3 voti non è stato eletto anche Franco Frugis tra i commercianti, il quadretto sarebbe stato completo...
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI