Martedì 20 Agosto 2019
   
Text Size

PORTO BEFFA: 'INTERVENGA LA MAGISTRATURA'

porto_turistico_640_x_300

Giuseppe Gialluisi invoca l'intervento della magistratura dopo che la Giunta regionale di Vendola, due giorni fa, ha deciso di finanziare i privati per la realizzazione del porto turistico con 6 milioni di euro. Le indiscrezioni trapelate nelle settimane scorse e che avevamo anticipato già su queste colonne, trovano ora conferma. Un intreccio pubblico privato degno del più clamoroso pasticciaccio all'italiana.

La giunta regionale ha approvato, il 28 dicembre 2010, il progetto definitivo per l’accordo di programma Cala Ponte/Fimco (Porto turistico di Polignano a Mare) (aiuti a medie imprese e PIA turismo). Il regalo di Natale scartato con tre giorni di ritardo smentisce la teoria iniziale del privato che sostiene il pubblico. La 'svendita' del porto ai privati che dovevano realizzarlo si avvia alla più clamorosa beffa degli ultimi decenni.

Intanto, pubblichiamo il commento di Gialluisi.

********

IL LORO CAPOLAVORO!!!

 

A Polignano a mare, Centro-sinistra e Centro-destra, prima o dopo, regalarono ai privati il realizzando porto con motivazioni esaltanti e risibili! Il 28/12/10, la Giunta Regionale di Vendola, ha finanziato i privati per la realizzazione dello stesso. I responsabili di questo grande scandalo - invitiamo le magistrature competenti ad interessarsene - andrebbero rimossi dai loro incarichi e dai loro ruoli pubblici!

Nel paese vi sarà un professionista che dia una mano per iniziare una class action? Loro, amministratori e dirigenti, insieme, giustificarono la s/vendita con la motivazione-pretesto: "Il Comune mai avrebbe avuto i soldi per completarlo; i privati, invece, lo avrebbero fatto celermente".

Sono stati clamorosamente sbugiardati: dopo averlo ceduto/svenduto, sono passati anni (e nessun Sindaco ha contestato l'inerzia dei privati) ed a parte una ridicola ed odiosa recinzione, che ha impedito a molti concittadini l'utilizzo del mare, non si è visto altro.

ADESSO, IL PORTO SARA' FATTO CON SOLDI PUBBLICI, ed al paese rimarrà un potenziale rischio ambientale, la beffa della spoliazione di beni pubblici e del raggiro. Ad esclusivo vantaggio di una gestione privata e di altrettanti lauti profitti privati. Ciliegina sulla torta, in quell'area fu approvata e realizzeranno una grossa speculazione edilizia a vantaggio di certa imprenditoria speculativa e politicanti dei nostri ameni luoghi!

Quindi: la comunità, quasi tutta, è "cornuta e mazziata"!

C. A.

Gialluisi Giuseppe Sante

********

Alcuni link correlati alla notizia:

VEDI ANCHE FINANZIAMENTI REGIONALI E FRUGIS: 'ADESSO BASTA'

VEDI ANCHE INTERVISTA FRUGIS E VENDOLA

LA CAPITANERIA FAVOREVOLE AL PORTO

LA MANIFESTAZIONE BEFFA DEL 2009

PORTO TURISTICO E LAVORI DI SICUREZZA NEL 2010

IL MANIFESTO DEL MOVIMENTO SCHITTULLI SU PORTO E CIMITERO

CONSIGLIO COMUNALE LUGLIO 2010 SU PORTO E EX CASERMA

PORTO IN ZONA DEPURATA: LA 'PROPOSTA' DI GIO'

SERVIZI IN ATTESA DEL PORTO

IL PORTO CI SALVERA' DAL CAVIDOTTO ENEL?

 

 

 

Commenti  

 
#27 carlo de luca 2011-01-06 22:42
up, ho visionato il link suggerito, ma ci vuole tempo per leggere tutto e soprattutto per capire come andrà a finire...
 
 
#26 up 2011-01-06 12:26
Link errato (la pagina è stata rimossa)... chissà come mai. Quello giusto è un po' lungo ma ne vale la pena http://webcache.googleusercontent.com/search?q=cache:3r7yKwBFsPUJ:agostinogaeta.bloog.it/agostino-gaeta-diritto-di-cronaca.html+agostino+gaeta+diritto+di+cronaca&cd=1&hl=it&ct=clnk&gl=it
 
 
#25 up 2011-01-05 11:16
penso sia interessante parla di noi
copiate ed incollate questa URL
http://agostinogaeta.bloog.it/agostino-gaeta-diritto-di-cronaca.html
 
 
#24 tecnico 2011-01-04 10:59
forse non tutti sanno che la Fimco ha tentato in passato di fare una spece di gara di appalto a trattativa privata, con diverse aziende di settore, ma nessuna azienda ha accettato di iniziare i lavori , data la "famosissima" fama del gruppo.
 
 
#23 zanzibar 2011-01-03 14:01
non cambia molto, ma i soldi sono del fondo di sviluppo regionale della CEE, la regione Puglia non ha una lira, resta il fatto che il porto non si deve fare, meglio cozze e calamari.
 
 
#22 **Vito** 2011-01-03 12:58
Ma perché i polignanesi sanno fare solo chiacchere?? Non è arrivato il momento di agire?

Io ho visto i video del Movimento 5 Stelle di Polignano credo che aderirò all'iniziativa , mi sembra l'unico modo per permettere ai cittadini di riprendersi il loro paese.

Commentare nei siti e nei bar e poi non fare niente è da vigliacchi, bisognerebbe prendere esempio da quei ragazzi che invece ci hanno messo faccia e impegno.
 
 
#21 Giò 2011-01-02 17:09
Se i "polignanesi" di nascita o di adozione avessero, non dico tutta la spina dorsale, ma almeno tre sole vertebre dritte farebbero QUALSIASI cosa per impedire questo vergognoso scippo!!! Partendo dal PRETENDERE dagli amministratori ATTUALI E PRECEDENTI quel minimo di DIGNITÀ che si confà a chi DOVREBBE amministrare SOLO negli interessi della comunità.
 
 
#20 aurturo 2011-01-01 19:24
ma come si fa una amministrazione nn è riuscita ad avere finanziamenti x terminare il porto ed un privato si che dopo si deve vendere posti barca c'è qualcosa di losco sotto
 
 
#19 amici del mare 2011-01-01 19:20
vendola al posto di finanziare un privato x costruire un porto che nn sarà mai della comunita polignanes ma solo di chi aquistera villa a monte del porto quei soldi facesse bene ad investire nei ospedali che vuole chiudere
 
 
#18 capavacant 2011-01-01 09:24
ora basta chiacchiere vogliamo il porto subito! la fogna subito! strade piu' dignitose subito! perchè intanto lo stipendio ve lo prendete regolarmente subito voi del comune...
 
 
#17 Carlo Venneri 2010-12-31 16:59
Per tutti quelli che pensano che Polignano sia la perla dell'adriatico dico:
avete provato ad inserire "perla dell'adriatico" su qualche motore di ricerca???
Bene, provate...
Siete capaci di inventarvi di tutto
 
 
#16 Carlo Venneri 2010-12-31 16:53
Bravo Giò
 
 
#15 carlo de luca 2010-12-31 13:30
e vi meravigliate ancora? ormai (quasi) tutti fanno sempre tutto quello che vogliono in barba a leggi e etica pubblica.
Occorre svegliarsi alla svelta, come dice bene Giò, se non si vuole essere definitivamente sommersi e travolti dalle fanghiglie varie dall'alto e dal basso, dal centro alla periferia....
 
 
#14 pugliese amareggiato 2010-12-31 12:09
elargiti finanziamenti per far giocare a golf i ricchi e per i posto-barca dei benestanti con i soldi dei ticket sanitari a scapito di anziani ed ammalati.
***
 
 
#13 Giò 2010-12-30 23:53
Caro Ettore, avrai anche viaggiato molto, ma non ti sei accorto che tutte le città marinare turistiche hanno il porto in città non a 2 km. di distanza. Anzi molte città marinare sono nate e cresciute intorno al proprio porto. Non si tratta di una realizzazione di carattere speculativo residenziale come si intuisce nel "nostro" caso. Scusa come sarebbe "quale imprenditore rischierebbe i propri soldi oggi ?" Bello rischiare i soldi pubblici per un guadagno privato!!! Ragazzi un po' di serietà per favore...
 
 
#12 Giò 2010-12-30 23:34
Gentmo *** ci sei o ci fai? Gialluisi ha sollevato un problema serissimo: "il comune cede (in modo moooolto criticabile se non addirittura non lecito!) parte di una sua pertinenza nella realizzazione del Porto Turistico perché non ha il denaro per realizzarlo ad un imprenditore e questi riesce a farselo finanziare dalla Regione cioè con i soldi pubblici. Se non capiamo che QUI c'è qualcosa di paradossale faremmo bene ad appendere la calza il prossimo 5 gennaio. Ma noi sappiamo bene che la befana non esiste e sappiamo che invece esiste eccome per i soliti FURBI!!! Se fossimo un paese serio faremmo bene a scagliarci contro chi ci deruba e non contro chi denuncia il "torbido". *** allora si che il tuo commento è chiaro: complimenti per aver saputo accontentare chi ti ha... accontentato! Buon Anno a tutti e soprattutto a te, cara Polignano, spero che la sveglia tu l'abbia puntata nel 2011. È ora che ti svegli!!!
 
 
#11 A CHILLE 2010-12-30 20:36
L'anno scorso la mia stagione balneare e quella di alcuni conoscenti si è svolta presso i lidi di Monopoli; Polignano spesso aveva il mare invaso di schiuma di dubbia provenienza...forse il depuratore è obsoleto, oppure necessita di un ampliamento...ma dove?
Con questo problema irrisolto , il cavidotto preannunciato , ci aggiungiamo ora anche il porto...ma non di gozzi polignanesi ma di mezzi che " sputano" scarichi inquinanti. E' proprio tutto sbagliato. Se si vogliono far lavorare adeguatamente le gioiellerie , i ristoranti affacciati sul mare e tanti altri onesti operatori degli altri settori,bisognerebbe conservare e preservare la "perla" dell'Adriatico. Dovrebbero essere questi gli interventi della nostra Regione e dell'amministrazione comunale:puntare sulla salvaguardia del territorio , lasciarlo incontaminato e farlo splendere di luce propria.
Ben vengano le strutture ricettive e i servizi, ma che siano soprattutto ben pensati e strutturati e non forieri di speculazioni di sorta.
 
 
#10 lunatico 2010-12-30 19:18
non c'è bisogno di vedere portofino , ci accontentiamo di poco, non siamo all'altezza nemmeno del porto di giovinazzo forse....
 
 
#9 Carlo Venneri 2010-12-30 14:21
Ma alla gente purtroppo non gliene frega niente come tutte le altre questioni di questo paese, altrimenti sarebbero scesi in piazza da un pezzo, sarebbe cosa buona e di dovere, che il porto realizzato con soldi pubblici ritorni pubblico, appunto!
 
 
#8 Mara C. 2010-12-30 12:54
Volevo ricordare che il porto è stato venduto dalla vecchia maggioranza di sinistra con a capo il dott. Digiorgio, all'ora si gridò allo scandalo da parte dei cittadini di Polignano, ora apprendiamo che il governatore Vendola ha finanziato la FIMCO che è una azienda privata, quindi mi rivolgo a SEL il caro Governatore pur di attirare consensi per la leadershep da premier della sinistra finanaza anche i privati. Quindi è inutile lamentarsi per AGAPE che dista da Polignano circa 5KM mentre il porto turistico con tutto l'indotto è a Polignano.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI