Giovedì 25 Aprile 2019
   
Text Size

CONCORSO COMUNALE: VINCE UN TARANTINO

palazzo_comunale

Vincenzo Calabria, classe 1980, nato il 17 luglio e residente a Ginosa, provincia di Taranto, è il vincitore del concorso per un posto di Istruttore Amministrativo al comune di Polignano, con contratto a tempo determinato di un anno.

Vincenzo Calabria è stato l’unico concorrente ad aver superato la prova scritta che si è svolta ieri mattina nell’auditorium  della scuola San Giovanni Bosco, con un punteggio di 25.60 su 30. L’unico concorrente ad aver avuto accesso alla prova orale che si è svolta nella stessa giornata di ieri, nel pomeriggio. Una giornata no stop, un concorso lampo, che ha fatto stragi di concorrenti: su 80 partecipanti appunto, solo Vincenzo Calabria ha superato la prova scritta.

Calabria ha superato brillantemente anche la prova orale: 26 punti su 30 che, sommati al risultato dello scritto fanno 51.60 punti.

Calabria ha risposto alle domande della Commissione esaminatrice, nominata in extremis con una delibera di giunta del 21 dicembre scorso e pubblicata il 23 dicembre, presieduta dal dirigente dott. Nicola Paladino e composta da due avvocati, Vitantonio Galluzzi e Alberto Cantatore.

A dimostrazione del livello estremo di difficoltà dei quiz nella prova scritta basta osservare il divario tra il primo classificato (Vincenzo Calabria con 25.60 su 30) e il secondo (Minunni Diana nata il 17/11/83 con punteggio di 20.30) e terzi a pari merito con un punteggio di 20.10 (Di Giorgio Antonio nato il 22/08/83 e Mangiatordi Maria del 03/06/80).

I quiz con domande di diritto sono stati forniti da una società esterna di Napoli, la Team Consulting.

Intanto, Angelo Focarelli, consigliere del Partito Democratico e fondatore del gruppo “Metti in lista papà” - nato durante lo scorrimento delle graduatorie - torna a gridare allo scandalo, gettando ombre sulla nomina delle Commissioni in ritardo.

Focarelli ha osservato prima delle prove del concorso che: “l’art.17 comma 6 del Regolamento dei concorsi, delle selezioni e delle altre procedure di assunzione approvato con delibera di G.C. n.193 del 07/10/1999 indica che le Commissioni Esaminatrici sono nominate prima del termine di scadenza del concorso fissato dal bando. Il concorso per mobilità è scaduto il 3 dicembre e quello per un posto di istruttore amministrativo il 20 dicembre 2010, ma delle Commissioni non vi era alcuna traccia. La Commissione è stata nominata il 21 dicembre 2010 e pubblicata il 23 dicembre 2010, il giorno dopo la scadenza della presentazione delle domande”.

VEDI ANCHE CONCORSO MOBILITA', RINVIATA LA PROVA

Commenti  

 
#4 turista per caso 2010-12-30 12:42
Complimenti, finalmente una persona competente
 
 
#3 x bravo il tarantino 2010-12-29 18:00
mi congratulo anch'io con il vincitore.
la questione della commissione resta,perchè sarà la stessa per il concorso di mobilità,***
 
 
#2 concorsista 2010-12-29 13:35
da partecipante al concorso, posso solo dire che la difficoltà dei quiz era notevole..la formulazione dei quiz grammaticalmente non era corretta..su parecchie domande c'erano delle inesattezze..un esempio ..si chiedeva il nome della persona che all'interno di un ente locale si occupa delle entrate e delle uscite..(a grosse linee era questa la domanda)le alternative erano: funzionario delegato, cassiere, centro di costo...io sapevo che questa persona si chiamasse tesoriere..o sbaglio?
 
 
#1 bravo il tarantino 2010-12-29 13:10
complimenti a questo ragazzo!con questa vittoria mi viene da dire che dopo gli ultimi scandali l'amministrazione di Polignano ha deciso di mettersi una mano sulla coscienza!però a quanto pare le polemiche non sono finite...qual'è il problema della commissione nominata tardi adesso?imputiamo a questo il fatto che non abbia vinto un polignanese?i punteggi sono chiari, ancora complimenti e tanti auguri a questo ragazzo!
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI