Mercoledì 23 Gennaio 2019
   
Text Size

MERCATO DI MONOPOLI: PARLA UN ESERCENTE POLIGNANESE

mercato-monopoli

INTERVISTA A UN ESERCENTE POLIGNANESE

Ieri, siamo andati a “far visita” al mercato di generi alimentari del martedì monopolitano. Questa volta le prospettive cambiano: più ottimismo e le promesse sembrano essere state mantenute. Testimonianza di un esercente nostro compaesano.

E' trascorsa una settimana dal martedì di spostamenti e cambiamenti  repentini del mercato di frutta e verdura sito in Monopoli. Le prime impressioni furono molto negative e il pessimismo regnava sovrano tra bancarelle, clienti e venditori.

Ieri, al mercato di largo Pantano le opinioni di tutti sono cambiate in meglio.

conteiner_rifiuti

Le promesse sono state mantenute, gli esercenti sono soddisfatti e le titubanze precedenti sono state accantonate per dar spazio alla certezza che qualcosa è stato fatto!

Gli unici giudizi negativi, però rimangono in tema di parcheggi impossibili.

I clienti infatti, rimangono della stessa idea: troppi ingorghi, pochi parcheggi e la maggior parte lontani e difficoltosi.

In merito abbiamo raccolto la testimonianza di un commerciante polignanese, L'Abbate Gianluca, venditore di frutta secca e olive, che possiede uno spazio di vendita nel suddetto mercato:

Buongiorno Gianluca, oggi secondo round del mercato monopolitano, impressioni?

 

“Beh che dire. Sembra che le cose stiano funzionando. Il malcontento del primo giorno a parer mio, era solo dovuto ad una situazione diversa, una situazione di cambiamento!”

Le promesse relative alle condizioni igienico-sanitarie migliori, sono state mantenute?

bagni_pubblici

“Certo, abbiamo a disposizione ben 5 container per gli scarti di frutta, verdura ed altra immondizia; ci sono bagni nuovi di zecca e funzionanti; e per noi la questione dei parcheggi problematici non si è mai presentata: abbiamo il nostro spazio dove parcheggiamo il mezzo e installiamo la bancarella.”

Cosa ne pensi, invece, dei parcheggi per i clienti?

“Se di parcheggi vogliamo parlare. Ho sentito del malcontento generale, ma a parer mio è una questione di abitudine anche questa! Comunque già da martedì scorso erano presenti due vigili urbani, così come oggi, intenti a far fluire il traffico e ad alleggerire il pessimismo della gente!”

A quanto pare, era solo una questione di rodaggio, ma già da ieri le cose sembrano stiano funzionando. Sperando che la prossima settimana la situazione sia migliore, crediamo che il motto "la speranza e' l'ultima a morire!" sia in questo caso validissima, riguardo i terribili parcheggi!

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI