Domenica 16 Giugno 2019
   
Text Size

RUGGIERO A DI GRAVINA: 'ATTEGGIAMENTO SCORRETTO'.

ruggiero-mimmo-assessore
ESCLUSIVO

'CON DI GRAVINA CI SARA' UN CHIARIMENTO'

Per Natale due eventi musicali nel centro storico


“E’ un atteggiamento scorretto e per questo ci saranno ulteriori chiarimenti.” Così, l’assessore Mimmo Ruggiero in esclusiva ai nostri microfoni, ammette di non aver gradito la lettera di disdetta inviata dal responsabile della Seci Consulting Vito Di Gravina.

L'assessore parla di chiarimenti, anche se non è la prima volta che accade. Ricorderete quando nel nostro video amatoriale Di Gravina si fece scappare una frase, scavalcando il ruolo consentito a un privato, e che Ruggiero proprio non ha mandato giù: “Non me ne frega niente dell’assessore!”.

Intanto, la riunione con gli albergatori e operatori turistici che Di Gravina ha tentato di annullare inviando loro una lettera (vedi link a fine articolo) si è tenuta regolarmente.

'NON SIAMO SULLO STESSO LIVELLO' - “E’ stata una riunione accesa ma utile e molto propositiva. Queste piccole divergenze con la Seci sono solo diversità di ruolo. Non c’è alcuna polemica in corso" – minimizza poi Ruggiero, mettendo in chiaro una cosa, vale a dire “il ruolo pubblico dell'Assessorato. Io voglio metterlo in campo nella pienezza della sua autorità. Voglio che sia chiaro. Un conto è l’ente pubblico e il mio assessorato. Un conto è la posizione di un’azienda privata che opera sul territorio di Polignano. Non siamo sullo stesso livello.”

Il contratto che lega la Seci Consulting e il comune per la gestione dell’Infopoint comunque è agli sgoccioli, scade il 31 dicembre prossimo. Sarà stato questo il motivo della rottura?

“No. La Seci - precisa Ruggiero - lavorerà fino al 31 dicembre. In realtà ha la sua ubicazione in piazza Caduti di via Fani. Adesso stiamo valutando come gestire quell’importante e strategico ufficio informazioni che deve diventare una postazione da rendere sempre più consolidata.”

Quindi, come mai Di Gravina ha inviato quella lettera provando ad annullare la riunione con gli albergatori?

“Dopo il TTG di Rimini si stava lavorando sull’ipotesi di costituire una associazione degli albergatori di Polignano. Una associazione giuridicamente formalizzata, per attrarre finanziamenti e non solo. In tutte le città turistiche l’associazione degli albergatori è una lobby, promuove eventi, si fa carico dell’aspetto promozionale, è interlocutore diretto e privilegiato con le amministrazioni comunali. Per questo ho convocato la riunione.”

Ma lei li ha contattati tutti?

“Si. Ho contattato tutti gli albergatori, ed è questo il punto di diversità con la Seci Consulting. Si volevano contattare soltanto quegli albergatori che hanno partecipato al TTG di Rimini, e comunque una larghissima rappresentanza: 24 su 28 strutture ricettive totali a Polignano. Io invece non ho mai escluso nessuno; questo è sempre stato il mio spirito. C’è stata una frenata da parte della Seci che comunque è una società imprenditoriale, mentre lo scopo dell’ente è altro. L’ente pubblico deve rappresentare la tutela di tutti gli operatori e la crescita del territorio.”

L’assessore al turismo Ruggiero annuncia una novità: già da questa settimana potrebbe partire il bando per la caccia al direttore marketing.

Come mai un bando così in anticipo? Non ci sarà più un direttore artistico?

“Vorrei rafforzare il ruolo del comune. L’anno prossimo in bilancio prevediamo qualche risorsa in più per la promozione. Vorrei che si arrivi alla prossima estate con più programmazione e preparazione. Per questo il bando per selezionare il direttore marketing partirà molto probabilmente a breve. Ora siamo concentrati sul Natale. Stiamo vagliando alcune ipotesi. A parte le serate del presepe che si rinnova e che organizza Don Gaetano, in programma abbiamo due serate musicali con un progetto innovativo: due date per due rispettivi complessi musicali si esibiranno per due domeniche nel centro storico, con all’ingresso un violinista che accoglie gli ospiti.”

VEDI ANCHE LA LETTERA DI VITO DI GRAVINA E LE DIVERGENZE

Commenti  

 
#1 Gordian. 2010-12-01 20:40
Leggo:

"in programma abbiamo due serate musicali con un progetto innovativo: due date per due rispettivi complessi musicali si esibiranno per due domeniche nel centro storico, con all’ingresso un violinista che accoglie gli ospiti.”

Ma è mai possibile che ancora non capite cosa bisogna fare a Polignano, continuate a spendere soldi inutilmente.
Con quei soldi potete benissimo sistemare un minimo di arredo urbano e creare un percorso pedonale che ancora manca.
***
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI