Domenica 17 Febbraio 2019
   
Text Size

IL NATALE POLIGNANESE SI TINGERÀ DI NERO

addobbi

IL PORTAFOGIO PIANGE E NON CI SARA' IL BABBON NATALE DELL'INIZIATIVA 'POLIGNANO SHOPPING'

Manca poco più di un mese all’arrivo del Natale, ma già centinaia di famiglie ed esercizi polignanesi si addobbano a festa. La voglia dell’arrivo del periodo natalizio si sta facendo già sentire. Ma indagini in corso, confermano che il portafoglio piange. In soccorso il Black Saturday.

Anche quest’anno con l’avvicinarsi delle festività natalizie, crescono i pensieri rivolti agli acquisti più opportuni in tema idee regalo sotto l’albero; ma come ogni anno, alcuni di questi sono inaccessibili economicamente e, purtroppo, la gente vi deve rinunciare.

A quanto pare, anche quest’anno le stime consumistiche non sono allettanti e la crisi economica che negli ultimi tempi sta colpendo il nostro paese, fa aumentare il numero di persone che dovrà rinunciare ad acquistare profumi e balocchi.

Malgrado previsioni poco allegre, incontro al consumatore quest’anno potrà arrivare un sistema in grado di aiutare nella scelta del dono e nel risparmio di moneta.

L’associazione Codacons chiede l’istituzione di una intera giornata all’insegna di promozioni e sconti del 20% per il 18 dicembre prossimo, in tutti i negozi che dovrebbero rimanere aperti oltre l’orario lavorativo normale.

Questa giornata “italianamente” chiamata sabato nero, ovvero Black Saturday,  che nonostante il nome richiami qualcosa di losco, è tutt’altro che un’iniziativa “macabra”, anzi, sarà una risposta al calo dei consumi, che anche i nostri esercenti Polignanesi, si aspettano per il vicino Natale.

Un’iniziativa, che vedrà l’innovazione nel nostro Paese, ma che già risulta essere una tradizione di successo negli Stati Uniti, con l’unica differenza nominativa “Black Friday”, giorno di sconti americano.

Si è certi che questa iniziativa permetterà di fare più acquisti senza rinunce e aiuterà i negozi in difficoltà, dando un incremento basilare all’intera economia nazionale sotto i periodi festivi.

Sperando di far nostra un’iniziativa economica d’impronta statunitense, in vista dell’arrivo del nostro caro Babbo Natale, seguiremo gli sviluppi della novità.

VEDI ANCHE POLIGNANO SHOPPING E L'UCCISIONE DI BABBO NATALE

Commenti  

 
#4 Gordian. 2010-12-02 19:42
Semplicemente perchè non ne sono capaci!
Non sono del mestiere e soprattutto non sanno cosa sia il turismo.
 
 
#3 A.L.Wegener 2010-12-02 11:07
invece di proporre manifestazioni d'estate, quando la gente comunque viene per il mare a polignano,perchè non si fa qualcosa il resto dell'anno? poveri a noi in mano a chi siamo!!
 
 
#2 Gimmy 2010-11-30 10:03
Lasciate perdere, qui non serve...ormai siamo già tutti al tappeto da un pezzo!
 
 
#1 alex 2010-11-30 09:00
L'aasoociazione Codacons propone il 20% per il 18 dicembre?
Ma il codacons conosce la realtà Polignanese per quanto riguarda i guad agni non si vive solo di estate, lo sa il codacons che i negozi di Polignano non aspettano altro che arrivano le benedette feste per poter respirare dalle tasse esagerate che stanno da pagare l'anno nuovo. Lo sa il codacons che Polignano di inverno non offre niente. Tutto questo succede che l'amministrazione non realizza nessun progetto in merito tipo NOTTE BIANCA ma fatta come si deve, purtroppo non si puo fare perchè abbiamo ***
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI