Domenica 24 Marzo 2019
   
Text Size

TENSIONI TRA DI GRAVINA E RUGGIERO? LA LETTERA

ruggiero-di-gravina-polignano-turismo

ESCLUSIVO


RUGGIERO ORGANIZZA UN INCONTRO CON ALBERGATORI E DI GRAVINA PROVA A DISDIRE CON UNA LETTERA


In esclusiva su Polignanoweb pubblichiamo l’e-mail inviata il 23 novembre scorso ai b&b e albergatori di Polignano dal responsabile della SECI Consulting, società che gestisce l’Infopoint, Vito Di Gravina. L'e-mail ci è stata segnalata da più lettori come prova delle forti tensioni che ci sarebbero tra Assessore al turismo Mimmo Ruggiero e Vito Di Gravina, già emerse nel famoso video amatoriale.

Con questa nota scritta, che potrete leggere qui a margine, Di Gravina avrebbe provato ad annullare l’incontro organizzato dall’assessore Ruggiero e che, invece, si è regolarmente tenuto ieri, 25 novembre, alle ore 17 nella sala convegni del Comando di Polizia Municipale. Di Gravina, con questa lettera, sembra muovere forti accuse al comune.

Pubblichiamo anche l’invito scritto all’incontro del 25, inviato da Ruggiero agli albergatori tramite posta elettronica del Settore Cultura del Comune. Tra l'altro, abbiamo ricevuto una segnalazione anonima di un lettore che contestava l’e-mail: “E' giusto – si domanda il misterioso lettore - che l'assessore continui ad utilizzare i mezzi (e-mail del Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. + sala riunioni presso polizia municipale) per mandare comunicazioni di iniziative private?”

Proveremo a sentire l’assessore Mimmo Ruggiero e Vito Di Gravina per saperne di più.


********

L’INVITO DI RUGGIERO

 

Salve,
con la presente la si vuole invitare, Giovedì 25 novembre alle ore 17.00 presso la sala convegni del Comando di Polizia Municipale di Polignano a Mare, alla riunione dei gestori di strutture ricettive di Polignano a Mare per discutere e organizzare la costituzione dell'associazione degli albergatori di Polignano. Confidando nella sua presenza, vista l'importanza dell'argomento, colgo l'occasione per porgerle distinti saluti

L'Assessore Mimmo Ruggiero

********

LA LETTERA DI VITO DI GRAVINA CHE ANNULLA L’INCONTRO

Comunicazione disdetta incontro:

La Seci Consulting rappresentata dal suo responsabile tecnico DI GRAVINA VITO, gestore del punto turistico denominato “Tourist Information” disdice la riunione indetta verbalmente per il gg. 25/11/2010  alle ore 16,30.

Le motivazioni sono rappresentate dai punti in allegato, ritenuti fondamentali e trasparenti per il successo dell’iniziativa presentata :

  • Non presentazione e quindi discussione di bozza preliminare di scopi da raggiungere dalla costituente associazione:  unire le forze per dare linfa al proprio territorio, alle economie locali facendo leva su di esse, infatti ci dovrà essere l’impiego per le forme di turismo culturale, eno-gastronomico, di mare, sportivo e soprattutto l’impegno alla innovazione di strumenti e linguaggi allo scopo di alimentare una nuova cultura dell’accoglienza. Senza capacità d’innovazione, il turismo non decollerà, anzi tendenzialmente è destinato a diminuire. Il fulcro deve essere focalizzato sul web (unico), ovvero lavorare sui nuovi media e sulle fonti d’informazione del futuro, su un unico centro prenotazionegestione, promozione, diffusione e rilevazionedati.
  • Mancata presentazione e quindi discussione dei minimi costi gestionali annuali, oltre la quota iniziale (una tantum di costituzione).
  • Mancata definizione delle caratteristiche degli elementi di composizione del gruppo direttivo e loro funzioni e come si dovranno integrare in essa gli associati per la max operatività. Come integrare i soggetti (albergatori) non presenti in catalogo
  • Mancata presentazione, in linea generale di un piano marketing strategico. Il piano deve costituire la parte fondamentale dell’associatismo (zoccolo duro).
  • Mancata presentazione in linea generale di una idea di crescita professionale per gli operatori, con formazione ed aggiornamento usufruendo dei finanziamenti dei fondi europei.
  • Amministrazione comunale: quale sinergia tra pubblico e privato ? Gli assessorati al turismo, cultura, sport, attività produttiva, tempo libero, giovanile, come si collocano all’interno dall’associazione, visto che al momento non sono presenti sia economicamente, sia come piano industriale, sia come piano co-marketing, ecc…….Ad oggi, partendo dal mese di luglio (apertura ufficio turistico) non c’è stata alcuna collaborazione fattiva con gli uffici comunali, nessuna comunicazione di eventi, neanche in modalità last minute, importantissima e strategica per una comunicazione diretta ed esaustiva ai turisti in loco o da riportare sul sito per una comunicazione a largo raggio su www. infopointpolignanoamare.com (sistema in rete ad altri siti e creato appositamente per la promozione del turismo di Polignano a Mare), così da poter sfruttare le nuove forme di comunicazione (e-mail da banca dati o messaggistica telefonica messi a disposizione gratuitamente). Anzi l’ufficio comunale al turismo non ha ancora risposto, dopo diversi mesi, alla richiesta d’installazione di un monitor touch-screen operativo anche negli orari di chiusura. Tutto ciò è indispensabile e imprescindibile per poter preparare, insieme agli operatori vari pacchetti a tema per la famosa parola: destagionalizzare, per fornire una guida unitaria dell’offerta territoriale. Inoltre c’è da chiedersi come mai l’amministrazione non ha mai chiesto dati statistici all’ufficio di informazione  turistica ?
  • Come e a quali condizioni integrarsi con le altre categorie merceologiche del territorio.
  • Come operare con due associazioni di albergatori, di cui una nata nell’anno in corso e che a tutt’oggi continua ad effettuare  operazioni di associazionismo in una piccola realtà quale quella di Polignano a Mare  ed avente,in parte, uno stesso minuto gruppo di operatori?
  • Come integrarsi con le altre città confinanti.

Crescere, Insieme: non è un semplice slogan, è il richiamo e l’impegno che tutti i giorni orienta la nostra azione per il bene comune.

VITO DI GRAVINA

Commenti  

 
#14 vitomaster 2010-11-29 12:31
Siamo ritornati a secoli indietro.
C'è solo un aneddoto ".... tir tatà ca u ciucc rire..... u scugli vena a vanna nosta".
Povero Turismo, povera Polignano e poveri noi che i meritiamo questo.Grazie
 
 
#13 Angel 2010-11-28 00:55
Bravo Antonio Pacelli, così dovrebbe parlare una persona esperta!
 
 
#12 Pacelli Antonio 2010-11-27 17:21
Caro Roberto approfitto di questo blog per salutarti visto che non ci si vede da una vita, il mio disappunto era non certo per il prodotto che l'associarsi può creare (non sarei coerente e logico) nè tantomeno mi permetto di giudicare quello che state cercando di creare. Come succede nella politica, nello sport, o in qualsiasi esperienza associtiva di polignano alla fine ci si scinde, ci si divide, perchè l'io di qulcuno vuole prevaricare sugli altri. E' un grosso problema questo che sul nostro territorio non permette di crescere in maniera compiuta, mi scuso con il sig. Nistrio ottima idea quella del catalogo. Volevo solo suggerire che i mezzi per associarsi sono già presenti sul territorio, che hanno una sede a disposizione, una Organizzazione più grande alle spalle a cui ci si può rivolgere quando se ne ha bisogno, computers, un servizio di circolari informative che possono fungere da aggiornamento continuo ecc.ecc. Potrei continuare all'infinito, basta solo provare ad entrarci. Nei prossimi giorni convocherò queste categorie per potermi confrontare. Quello che volevo mettere in evidenza con il mio intervento era che le Istituzioni devono avere una visione più ampia del Turismo. Era solo questo, qualcuno diceva "intanto il centro storico muore" e aggiungerei il paese muore se subito non ci si confronta per programmare una proposta turistica più ampia. Strutture per il tempo libero dei turisti, urgente la salvagurdia della costa (il rischio frane e smottamenti è reale, e la politicA non può sottovalutarlo, secondo me se ne parla e occupa poco), programmazione continua(teatro, musica ecc.) per fortuna il Museo Pino Pascali stà dando i frutti sperati ma bisogna continuare, uno sviluppo organico è la chiave di volta per far crescere la proposta turistica permettendo a tutti di goderne. Tutto qui, Grazie a tutti
 
 
#11 Nic 2010-11-27 14:08
Intanto il centro storico fa sempre più schifo!
Non si riesce proprio a renderlo a misura d'uomo.
 
 
#10 Pinuccio 2010-11-27 09:12
il turismo è un'attività economica????
E allora dov'è l'assessore alle attività produttive?????? Perchè hanno diviso un ramo unico, quello delle attività produttive in Agricoltura, Turismo, Commercio, Insediamenti produttivi?
Questa suddivisione non consente una politica organica, coordinata tra i vari rami delle attività? Perchè in altri Comuni attività di marketing, di promozione, di supporto alle attività economiche, artigianali, industriali e terziarie e di gestione amministrativa delle stesse fa capo ad un solo assessorato????? e forse anche ad un solo ufficio, il SUAP?????
 
 
#9 Roberto Frugis 2010-11-27 08:24
Caro Antonio Pacelli da caro amico e persona intelligente quale sei ti chiedo: e se provassimo a guardare oltre la politica? Crescere insieme per un interesse comune solo questo è lo scopo di chi si riunisce per associarsi. Da addetto ai lavori ed esperto di marketing alberghiero mi ritrovo a constatare quanto complicato sia creare e crescere. Personalmente ho notato con piacere lo sforzo fatto dall'assessorato per coinvolgere tutte le categorie di strutture ricettive. Se scrivo è perchè credo fermamente che unirsi darebbe a tutti dei vantaggi. Ce lo insegnano i successi che le varie associazioni hanno saputo raggiungere in tutti i centri turistici. Il paradosso è che scrivo perchè penso che troppo si scriva. Da persona non disinteressata bensi più che interessata spero che dopo questo primo passo avanti non se ne facciano due indietro e si continui a lavorare per fare, per la prima volta, turismo.
 
 
#8 thismorning 2010-11-27 06:31
la grammatica di alcuni commenti mi sconvolge...
 
 
#7 Jack 2010-11-26 23:52
Ma è possibile che non avete proprio a cuore questo paese...
 
 
#6 x 2010-11-26 21:44
siamo alla frutta..... :sad:
Un rimpasto...con la nomina di un assessore tecnico :-)
 
 
#5 euphemio 2010-11-26 21:11
Carissimo Sig. Antonio Pacelli, sposo pienamente le considerazioni da te postate e ribadisco oggi come ieri ch quell'assessore *** è... perchè privo finanche della più elementare conoscenza del mondo "turismo" esso è meramente ignorante e incapace in quel settore, io sono oramai stanco nel ribadire e di evidenziare, avendolo conosciuto, quale siano state le sue occupazioni nel settore turistico ***... detto ciò, ti chiedo Antonio, una mera cortesiza personale, puoi scrivere in minuscolo d'ora in poi?! grazie
 
 
#4 alberto nistrio 2010-11-26 19:44
caro antonio pacelli anche se dissento su altri vari punti del tuo post. ti correggo dicendoti che ti anno informato male ,non esiste alcun sito con i nomi dei beb ,ma bensi ,un catalogo con tutta l'offerta recettiva di polignano,(mancano solo due strutture ,che per loro non opinabili ragioni aziendali,anno preferito non comparire ).E nessun dirigente ha bloccato niente.Ma per cio che mi riguarda ,sento sempre parlare di beb ,in senso quasi sempre negativo ,e mi sembra strano che cio venga anche da te,che con la tua professione sai la valenza di ogni attivita.Tu che fai parte dell'associazione per eccellenza e sai l'inportanza di fare sistema non ti sembra strano che qualcono cio non lo voglia ?A chi fa bene la disagregazione ? E piu facile circuire un singolo o un gruppo? Ciao .Alberto Nistrio
 
 
#3 b&b 2010-11-26 19:00
oh oh. e che sarà successo? forse era inevitabile...
 
 
#2 beghe da quartiere 2010-11-26 19:00
L'assessore prima pensa di usare il proprio ruolo per iniziative privatistiche e poi il privato non vuole l'ingerenza dell'assessore.... e il sindaco che fa? ***
 
 
#1 ANTONIO PACELLI 2010-11-26 18:13
SONO IL SEGRETARIO DELLA LOCALE ASSOCIAZIONE CNA DI POLIGNANO A MARE,
RIMANGO SCONCERTATO DALLE INIZIATIVE CHE L'ASSESSORE (IL QUALE CONOSCO BENE) STA' PRENDENDO IN ITINERE. A DIRE IL VERO ORA CAPISCO COME MAI LA NOSTRA ASSOCIAZIONE (RICONOSCIUTA A LIVELLO NAZIONALE E AD OGGI LA PRIMA ORGANIZZAZIONE ASSOCIATIVA DI CATEGORIA PRESENTE SUL TERRITORIO PROVINCIALE)NON SIA MAI STATA CONTATTATA FINO AD OGGI, PER QUALSIASI TIPO DI INIZIATIVA DEL SETTORE TURISMO.
AGGIUNGO CHE L'INVITO PER L'APERTURA DELL'UFFICIO TURISTICO MI Fù DATO LO STESSO GIORNO DELL'INAUGURAZIONE DA UN DIPENDENTE COMUNALE CHE RITENNE DI SUA SPONTANEA VOLONTA' IMPORTANTE DARMI L'INVITO, E NON COME INVECE SAREBBE STATO GIUSTO FARE RICEVERLO DELL'ASSESSORATO AL TURISMO.
INFATTI ORA CAPISCO QUESTO MORBOSO ATTACCAMENTO AD UN'UNICA CATEGORIA DA PARTE DELL'ASSESSORE CHE IMMEDIATAMENTE DAL SUO INSEDIAMENTO, IN MANIERA AUTONOMA CHIAMò LA CATEGORIA DEI B&B.
FINO A QUESTO MOMENTO PENSAVO CHE QUESTA INIZIATIVA ERA PROPEDEUTICA ALLA ESTATE ORAMAI INIZIATA DAL MOMENTO DEL SUO INSEDIAMENTO.
MA DA QUESTO ARTICOLO CAPISCO CHE INVECE SI STA' ATTUANDO UN VERO E PROPRIO ABUSO DA PARTE DELL'ENTE STATALE CHE ENTRA IN COFLITTO CON LE ASSOCIAZIONI DI CATEGORIA GIà ESISTENTI. INOLTRE CONSIGLIO ALLE CATEGORIE INTERESSATE CHE VOGLIONO ORGANIZZARSI DI RIVOLGERSI PRESSO DEGLI ENTI GIA' RICONOSCIUTI CHE HANNO ANCHE UNA CERTA ESPERIENZA. RITENGO INOLTRE CHE L'ENTE PUBBLICO CHE NON PUò RAPPRESENTARE GLI INTERESSI DI UNA PARTE DOVREBBE CREARE I PRESUPPOSTI PER APRIRE DEI TAVOLI DI DISCUSSIONE E CON QUESTO MIGLIORARE SINERGICAMENTE LA PROPOSTA TURISTICA NELLA SUA INTEREZZA. (BASTI VEDERE IL FALLIMENTO DELL'ULTIMA ESTATE POLIGNANESE CHE HA BRILLATO DI SOLA LUCE PROPRIA) SENZA GARANTIRE UN RITORNO PER IL PAESE. E NON DOBBIAMO DIMENTICARE CHE NON è SOLO UN SITO CON I NOMI DEI B&B CON LE TARIFFE E COME CONTATTARLI CHE CREA IL TURISMO, MA UNA PROPOSTA DI QUALITA' DI TUTTO IL SEGMENTO TURISTICO. SPERO CHE COSE DI QUESTO GENERE NON SUCCEDANO PIU' E RITENGO CHE BENE HA FATTO IL DIRIGENTE DELL'UFFICIO TURISTICO HA BLOCCARE QUESTA INIZIATIVA
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI