Lunedì 17 Giugno 2019
   
Text Size

PATRIMONIO UNESCO: AVVIATA LA PROCEDURA

polignano

Continua il sogno di Polignano di divenire Patrimonio Mondiale dell’Unesco.

Oggi, infatti, presso la sede romana del Ministero dell’Ambiente, il sindaco Angelo Bovino, con una rappresentanza della Provincia di Bari, ha presentato la prima relazione necessaria ad avviare il procedimento di valutazione per l’entrata di Polignano nella Lista del Patrimonio Mondiale Naturale dell’Umanità UNESCO.

Punti di forza della nostra cittadina sono sicuramente le sue caratteristiche paesaggistiche, geologiche e geomorfologiche, che la rendono unica ed amata da chiunque la visiti. Da questo momento comincia un percorso articolato che richiederà continue documentazioni, rilievi, sopralluoghi, relazioni e valutazioni.

Fondamentale in questo percorso sarà il sostegno del ministero che si spera guidi verso le giuste indicazioni in termini di soluzioni sostenibili per l’ambiente ed il turismo che porteranno Polignano ad accrescere ulteriormente il proprio prestigio ed il proprio nome.

Polignano è paziente ed attenderà tutto il tempo necessario per ottenere questo titolo e questo agognato riconoscimento.

Commenti  

 
#6 residente 2010-10-22 11:00
e pensare che il ***, per molti incompreso, del nostro *** nella sua "visione mistica" intravede la nascita, nelle nostre calette, di tanti porticcioli turistici!!!
 
 
#5 pasqualino 2010-10-21 02:52
SPERIAMO!!!!!
 
 
#4 Robertor 2010-10-21 01:13
si si certo!!! sogniamo!!!
 
 
#3 oggi sposi 2010-10-20 22:43
unesco,parco marino,costa libera ben servita a pagamento è l'unico
matrimonio per cambiare la politica dei soliti
 
 
#2 abitante 2010-10-20 22:39
"Punti di forza della nostra cittadina sono sicuramente le sue caratteristiche paesaggistiche, geologiche e geomorfologiche..."

Sono daccordo con questa affermazione , siamo nel 2010 eppure dobbbiamo ancora ringraziare il creatore(per chi ci crede), se polignano è fatta cosi, perchè per il resto l'uomo e sindaci attuali han solo rovinato l'ambiente, come i tagli di grandi scogliere per ricavare porti sensa senso e funzionalita'
 
 
#1 Cittadinanza Attiva 2010-10-20 22:36
Le peculiarità e qualità paesaggistiche della nostra costa vanno tutelate e difese, con norme rigorose, per essere meritevoli di attenzione e protezion e UNESCO! Pertanto, SINDACO BOVINO, ancora una volta le chiediamo: UN CONVEGNO AD HOC PER UNA COSTA PARCO PUBBLICO! Questa iniziativa, può solo aiutar e la inoltrata richiesta al ministero.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI