Lunedì 27 Maggio 2019
   
Text Size

SOS CONDOMINI: LA NUOVA RUBRICA

condomini-sos

Inauguriamo la nuova rubrica 'SOS Condomini', curata da Mimmo Scagliusi di SOS Casa a Polignano.

Condominio: L’Assemblea, il Presidente – il segretario.

Alcuni  condomini, da qualche tempo, hanno richiesto spiegazioni in merito alla nomina ed ai compiti del presidente, durante l’assemblea di condominio, e del segretario.

Molti sono i quesiti che giungono presso la nostra associazione (ANACI) sede Provinciale e Regionale di Bari o presso il nostro ufficio (SOS CASA). Alcuni fra i più interessanti saranno pubblicati in questa rubrica, con l’auspicio che tutti quanti, dalla altrui esperienza, positiva o negativa che sia, impariamo a vivere o meglio, sopravvivere (per i più pessimisti)  in condominio.

Il quesito di oggi, per esempio, è stato inviato alla sede Provinciale ANACI ed è il Presidente Colaiemma che ha provveduto a rispondere. Tornando quindi al quesito, così come recita la normativa attuale in materia di condominio, il Presidente viene eletto direttamente dall’assemblea di condominio. Questi, dopo aver verificato il quorum costitutivo e deliberativo, nomina il segretario, al quale spetta il compito di redigere in verbale di assemblea.

Nel dettaglio. I condomini intervenuti per l’assemblea di condominio, provvedono a nominare il presidente. Questi, dopo aver nominato il segretario, deve immediatamente prendere visione dell’avviso di convocazione di assemblea e verificare che lo stesso sia stato consegnato a tutti i condomini. La consegna dell’avviso può avvenire o con raccomandata con ricevuta di ritorno (solitamente inviata a tutti i condomini che non abitano nel palazzo) o con raccomandata a mano.

Verifica inoltre anche le eventuali  deleghe; a tal proposito, il presidente, dovrà sempre controllare che il regolamento di condominio non ponga limiti al riguardo. Fatte queste opportune verifiche, il presedente controllerà che il numero dei condomini (presenti personalmente o per delega) ed i millesimi corrispondenti, sono sufficienti a dichiarare validamente costituita l’assemblea, a seconda se si tratti di prima o seconda convocazione. Quindi passa alla discussione dell’ ODG previsto. Qualora il numero dei condomini o i millesimi corrispondenti non fossero sufficienti, il presidente chiederà che venga messo a verbale che l’assemblea è andata deserta.

Il presidente, inoltre, provvede ad allontanare dall’assemblea, eventuali partecipanti che rendono l’adunanza particolarmente litigiosa, disciplina la eventuale votazione e validità di ogni singolo argomento trattato, detta il verbale al segretario ed infine, unitamente al segretario, firma lo stesso. Una volta firmato dal presidente, il verbale non può più essere cambiato  se non per errori materiali o di calcolo. Eventuali altre integrazioni da inviarsi a tutti i condomini,  dovranno essere fatte in calce allo stesso verbale.

Per quanto invece concerne il segretario, la legge non ne parla espressamente. Infatti l’art. 1136 c.c. dice che :”delle deliberazioni dell’assemblea, si rediga un processo verbale da trascriversi su apposito registro tenuto (custodito) dall’amministratore”.  Ciò, quindi, fa presumere la presenza di un segretario.  Può essere nominato segretario qualsiasi condomino, una terza persona o anche l’amministratore (salvo diverse disposizioni  e/o limitazioni previste dal regolamento di condominio).

Il segretario redige il verbale sotto dettatura del presidente, trascrivendo lo stesso sul registro dei verbali del condominio. E’ importante che il verbale venga scritto con termini esatti ed appropriati per evitare future diverse interpretazioni. Per tale motivo è importante affidare il compito di segretario a persone qualificate. In alcuni casi, non avviene una stesura immediata del verbale. Vengono redatte delle “minute”  che dovranno poi essere completate e trascritte sul registro.  Il verbale, infine viene firmato dal segretario, dal presidente e da almeno due dei condomini  presenti. La eventuale futura impugnazione della delibera, dovrà sempre essere fatta dinanzi all’Autorità Giudiziaria competente.

Mimmo Scagliusi

 

 

Commenti  

 
#2 ... 2010-10-27 13:51
benvenuta "sos condomini"
ciaociaociaociaociao
 
 
#1 Enzo TEOFILO 2010-10-01 00:39
Benvenuto nel gruppo Mimmo.
Senza dubbio sarai anche tu al servizio del pubblico.
Nell'augurarti un buon lavoro, onorandomi della tua amicizia, ti abbraccio.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI