PROGRAMMA ESTATE POLIGNANO: IL CASO ESTASI POLIGNANESE

estate-polignanese-conferenza

MUSICA DI GRANDE SPESSORE

I programmi sono due (Elenco A, elenco B). Associazioni polignanesi nell'elenco di 'serie B'.

IL MIRACOLO D'ORAZIO: Il direttore ha fatto tutto in pochi giorni?

 

 

 

Ci siamo. I ‘programmi’ dell’estate polignanese sono pronti in cartellone. Vanno ancora stampati, ma il grosso del lavoro è stato fatto. Doveroso il plurale: come avevamo anticipato in esclusiva, i cartelloni saranno due. Elenco A, elenco B. Qualcuno potrebbe ancora malignare: eventi di Serie A in uno, eventi di Serie B nell’altro cartellone.

Tuttavia, se per l’assessore Mimmo Ruggiero la scelta è strategica, di marketing, come spiegò tempo fa nella nostra intervista, per il direttore artistico Maestro Francesco D’Orazio, fresco di nomina e visibilmente stanco ma rilassato nella conferenza stampa di ieri mattina - “E’ stato un lavoro frenetico. Un lavoro che abbiamo dovuto sviluppare in pochissimi giorni - così nella nostra intervista” - per D’Orazio, dicevamo, quella di dividere in due elenchi è una scelta artistica. Eventi organizzati da associazioni di Polignano nel cartellone B, quelli organizzati dal direttore nel cartellone A.estate-polignanese-2010

QUALITA' E DIVERSIFICAZIONE DEL PRODOTTO - Bisogna ammettere che il tenore degli eventi musicali è qualitativamente alto; accurata anche la scelta dei nomi e dei luoghi (per la prima volta un concerto lungo la magica scalinata di Grottone). Le scelte sono rispondenti a logiche esclusive di mercato e di ricercatezza del gusto. In conferenza stampa si è dato ampio risalto alla scelta di aver optato quindi, su diversi fronti, un po’ per accontentare tutti i gusti e i palati, senza però trascurarne la qualità.

Scorrendo il cartellone si scoprono anche alcune sorprese: la proiezione del film di Charlie Chaplin con esecuzione dal vivo delle musiche originali è forse la vera chicca di questa estate.

JAZZ E CABARET - Per il resto, l’evento jazz e lo spettacolo cabaret di Uccio De Santis & Mudù erano stati già annunciati quasi un mese fa dall’assessore Ruggiero, sempre nella nostra intervista esclusiva, commentando a freddo la bomba del bando bufala per la nomina del direttore artistico.

Si era detto anche che Domenico Simone, direttore in pectore e vincitore annunciato del bando, che poi ha disertato la prova orale e 'consegnato' di fatto la nomina al Maestro D’Orazio, aveva già operato diverso tempo prima della pubblicazione del bando, e incontrato associazioni culturali di Polignano per la programmazione del cartellone. Nella nostra intervista (vedi home page), D’Orazio ha assicurato però di aver scelto personalmente tutti i nomi e gli artisti del cartellone e di aver fatto tutto in pochissimo tempo.

SETE DI 12MILA EURO TOUR - In conferenza stampa l’assessore Ruggiero si è scusato per il ritardo della pubblicazione del cartellone estivo, il sindaco Bovino ha invece stigmatizzato le polemiche sui costi rivelati dal nostro sito (12 mila euro) del Sete di Radio Tour, rispondendo così a distanza alle dichiarazioni di disapprovazione rilasciate dal presidente del Consiglio Eugenio Scagliusi, il quale non ha condiviso “l’estemporaneità dell’evento Radio Tour”. Nell’approfondimento leggeremo dai nostri taccuini anche il sindaco Bovino, che in questo periodo di crisi, da buon ottimista, spende e spande i soldi di noi onesti polignanesi.

estasi-polignanese-programmaIL CASO ESTASI POLIGNANESE - La grafica del cartellone dell’estate polignanese questa volta è stata affidata alla società polignanese Quiwi di Cosimo Pellegrini & Co. (tra i tre soci anche il giornalista Roberto Centrone), ideatori dell’apparecchio Bluetour con il quale hanno vinto il concorso “Principi Attivi, Giovani idee per una Puglia Migliore”.

Estasi Polignanese. Effervescente. Naturale.” Questo è il claim, il richiamo all’interno del messaggio pubblicitario (vedi foto a sinistra), con al centro una immagine stilizzata di Lama Monachile: un mosaico di gocce dai differenti colori che schizzano fuori da una bottiglia, appena visibile in basso.

Ora, ricorderete certamente quando il 24 febbraio del 2010, cinque società locali di grafica, tra cui la stessa Quiwi (in prima fila nella mobilitazione della protesta), protocollarono a Palazzo di Città una lettera aperta di protesta, chiedendo un incontro urgente al sindaco in merito alla questione logo dell’Assessorato al Turismo e guida turistica realizzati per affidamento diretto dell’assessore Mimmo Ruggiero, all’amico Giampaolo Ingarsia della ditta di Lucca Antilight.

Con la lettera aperta, si mise sotto assedio l’assessore Ruggiero con servizi giornalistici e scoop televisivi e radiofonici, pubblicando tanto di cifre e costi della guida turistica. Tutti quanti contestarono il metodo dell’affidamento diretto per la guida e il logo. Qualcuno, durante l’incontro con il primo cittadino, propose anche un concorso di idee per futuri sviluppi grafici.

CLICCA QUI PER RILEGGERE LA LETTERA DEI GRAFICI CONTRO RUGGIERO, GUIDA TURISTICA, LOGO

LE SCUSE DI RUGGIERO PER IL CASO GUIDA TURISTICA SOLLEVATO DAI GRAFICI

Per il direttore D’Orazio il progetto della Quiwi è “graficamente un’opera d’arte”. Alla nostra domanda se sono stati presentati altri progetti grafici, D’Orazio ha risposto così: “Quando si organizza una stagione si valuta il modo di pubblicizzare la stagione e i metodi di comunicazione. Si cerca un logo, uno slogan, abbiamo visto alcune possibilità di slogan, alcune possibilità grafiche. Questa è quella che ci è sembrata più bella. L’immagine mi fa pensare a una lampada d’Aladino. Da questo involucro viene fuori di tutto, uno scorcio stilizzato di Lama Monachile. L’acqua minerale può essere effervescente e naturale esattamente come la festa. Estasi la sindrome di Stendhal. Mi sembra graficamente un’opera d’arte.”

Poi ha preso la parola Mimmo Ruggiero: “Noi abbiamo affidato l’incarico per la grafica e la comunicazione alla Quiwi. Abbiamo fatto una scelta di affidamento diretto. Ci hanno presentato questo progetto grafico, ci è piaciuto.”

Lo stile insomma non cambia. E’ sempre quello: trasparenza zero, affidamento diretto e cartello cercasi amico!

A proposito, lo slogan vi piace?

 

CLICCA QUI PER VEDERE TUTTI GLI EVENTI DELL'ESTATE: DATE, ORARI, LOCATION.