Giovedì 23 Maggio 2019
   
Text Size

PROGRAMMA ESTATE POLIGNANO: IL CASO ESTASI POLIGNANESE

estate-polignanese-conferenza

MUSICA DI GRANDE SPESSORE

I programmi sono due (Elenco A, elenco B). Associazioni polignanesi nell'elenco di 'serie B'.

IL MIRACOLO D'ORAZIO: Il direttore ha fatto tutto in pochi giorni?

 

 

 

Ci siamo. I ‘programmi’ dell’estate polignanese sono pronti in cartellone. Vanno ancora stampati, ma il grosso del lavoro è stato fatto. Doveroso il plurale: come avevamo anticipato in esclusiva, i cartelloni saranno due. Elenco A, elenco B. Qualcuno potrebbe ancora malignare: eventi di Serie A in uno, eventi di Serie B nell’altro cartellone.

Tuttavia, se per l’assessore Mimmo Ruggiero la scelta è strategica, di marketing, come spiegò tempo fa nella nostra intervista, per il direttore artistico Maestro Francesco D’Orazio, fresco di nomina e visibilmente stanco ma rilassato nella conferenza stampa di ieri mattina - “E’ stato un lavoro frenetico. Un lavoro che abbiamo dovuto sviluppare in pochissimi giorni - così nella nostra intervista” - per D’Orazio, dicevamo, quella di dividere in due elenchi è una scelta artistica. Eventi organizzati da associazioni di Polignano nel cartellone B, quelli organizzati dal direttore nel cartellone A.estate-polignanese-2010

QUALITA' E DIVERSIFICAZIONE DEL PRODOTTO - Bisogna ammettere che il tenore degli eventi musicali è qualitativamente alto; accurata anche la scelta dei nomi e dei luoghi (per la prima volta un concerto lungo la magica scalinata di Grottone). Le scelte sono rispondenti a logiche esclusive di mercato e di ricercatezza del gusto. In conferenza stampa si è dato ampio risalto alla scelta di aver optato quindi, su diversi fronti, un po’ per accontentare tutti i gusti e i palati, senza però trascurarne la qualità.

Scorrendo il cartellone si scoprono anche alcune sorprese: la proiezione del film di Charlie Chaplin con esecuzione dal vivo delle musiche originali è forse la vera chicca di questa estate.

JAZZ E CABARET - Per il resto, l’evento jazz e lo spettacolo cabaret di Uccio De Santis & Mudù erano stati già annunciati quasi un mese fa dall’assessore Ruggiero, sempre nella nostra intervista esclusiva, commentando a freddo la bomba del bando bufala per la nomina del direttore artistico.

Si era detto anche che Domenico Simone, direttore in pectore e vincitore annunciato del bando, che poi ha disertato la prova orale e 'consegnato' di fatto la nomina al Maestro D’Orazio, aveva già operato diverso tempo prima della pubblicazione del bando, e incontrato associazioni culturali di Polignano per la programmazione del cartellone. Nella nostra intervista (vedi home page), D’Orazio ha assicurato però di aver scelto personalmente tutti i nomi e gli artisti del cartellone e di aver fatto tutto in pochissimo tempo.

SETE DI 12MILA EURO TOUR - In conferenza stampa l’assessore Ruggiero si è scusato per il ritardo della pubblicazione del cartellone estivo, il sindaco Bovino ha invece stigmatizzato le polemiche sui costi rivelati dal nostro sito (12 mila euro) del Sete di Radio Tour, rispondendo così a distanza alle dichiarazioni di disapprovazione rilasciate dal presidente del Consiglio Eugenio Scagliusi, il quale non ha condiviso “l’estemporaneità dell’evento Radio Tour”. Nell’approfondimento leggeremo dai nostri taccuini anche il sindaco Bovino, che in questo periodo di crisi, da buon ottimista, spende e spande i soldi di noi onesti polignanesi.

estasi-polignanese-programmaIL CASO ESTASI POLIGNANESE - La grafica del cartellone dell’estate polignanese questa volta è stata affidata alla società polignanese Quiwi di Cosimo Pellegrini & Co. (tra i tre soci anche il giornalista Roberto Centrone), ideatori dell’apparecchio Bluetour con il quale hanno vinto il concorso “Principi Attivi, Giovani idee per una Puglia Migliore”.

Estasi Polignanese. Effervescente. Naturale.” Questo è il claim, il richiamo all’interno del messaggio pubblicitario (vedi foto a sinistra), con al centro una immagine stilizzata di Lama Monachile: un mosaico di gocce dai differenti colori che schizzano fuori da una bottiglia, appena visibile in basso.

Ora, ricorderete certamente quando il 24 febbraio del 2010, cinque società locali di grafica, tra cui la stessa Quiwi (in prima fila nella mobilitazione della protesta), protocollarono a Palazzo di Città una lettera aperta di protesta, chiedendo un incontro urgente al sindaco in merito alla questione logo dell’Assessorato al Turismo e guida turistica realizzati per affidamento diretto dell’assessore Mimmo Ruggiero, all’amico Giampaolo Ingarsia della ditta di Lucca Antilight.

Con la lettera aperta, si mise sotto assedio l’assessore Ruggiero con servizi giornalistici e scoop televisivi e radiofonici, pubblicando tanto di cifre e costi della guida turistica. Tutti quanti contestarono il metodo dell’affidamento diretto per la guida e il logo. Qualcuno, durante l’incontro con il primo cittadino, propose anche un concorso di idee per futuri sviluppi grafici.

CLICCA QUI PER RILEGGERE LA LETTERA DEI GRAFICI CONTRO RUGGIERO, GUIDA TURISTICA, LOGO

LE SCUSE DI RUGGIERO PER IL CASO GUIDA TURISTICA SOLLEVATO DAI GRAFICI

Per il direttore D’Orazio il progetto della Quiwi è “graficamente un’opera d’arte”. Alla nostra domanda se sono stati presentati altri progetti grafici, D’Orazio ha risposto così: “Quando si organizza una stagione si valuta il modo di pubblicizzare la stagione e i metodi di comunicazione. Si cerca un logo, uno slogan, abbiamo visto alcune possibilità di slogan, alcune possibilità grafiche. Questa è quella che ci è sembrata più bella. L’immagine mi fa pensare a una lampada d’Aladino. Da questo involucro viene fuori di tutto, uno scorcio stilizzato di Lama Monachile. L’acqua minerale può essere effervescente e naturale esattamente come la festa. Estasi la sindrome di Stendhal. Mi sembra graficamente un’opera d’arte.”

Poi ha preso la parola Mimmo Ruggiero: “Noi abbiamo affidato l’incarico per la grafica e la comunicazione alla Quiwi. Abbiamo fatto una scelta di affidamento diretto. Ci hanno presentato questo progetto grafico, ci è piaciuto.”

Lo stile insomma non cambia. E’ sempre quello: trasparenza zero, affidamento diretto e cartello cercasi amico!

A proposito, lo slogan vi piace?

 

CLICCA QUI PER VEDERE TUTTI GLI EVENTI DELL'ESTATE: DATE, ORARI, LOCATION.

 

Commenti  

 
#15 nicolateofilo 2010-06-25 18:39
Come suggeriva giustamente Giò Mazzone, va precisata una cosa importante. In realtà non è la prima volta che si tiene un evento culturale lungo la scalinata di Grottone. Tanti anni fa l'associazione Aido di Polignano organizzò l'evento Riciclarte, sul tema della donazione. In quell'occasione fu ribattezzata "scalina degli orizzonti".
Grazie.
nicola
 
 
#14 Vanni LAbbate 2010-06-25 04:24
Mi spiace fare questo commento ma tutti noi sappiamo che il potere, usando denaro pubblico, sa imbonire le voci avverse. Sopratutto se le voci si alzano per questioni di denaro. Da domani ******, in base a quello che scriveva nella lettera di protesta, potrà pagare più tranquillamente le tasse nel paese in cui opera...:cry::cry::cry:
 
 
#13 ottimista 2010-06-24 17:58
ma la vendita del porto voluta da digiorgio ec. (che il posto piu bello di polignano )rispondo da ottimista non parli
 
 
#12 iarik 2010-06-24 14:13
cinque società locali di grafica, tra cui la stessa Quiwi (in prima fila nella mobilitazione della protesta), protocollarono a Palazzo di Città una lettera aperta di protesta, chiedendo un incontro urgente al sindaco in merito alla questione logo dell’Assessorato al Turismo e guida turistica realizzati per affidamento diretto dell’assessore Mimmo Ruggiero, all’amico Giampaolo Ingarsia della ditta di Lucca Antilight.
La stessa Quiwi a sempre detto ke la grafica e la stampa nn interessa nn e il suo settore e da oggi in poi ogni lavoro ci doveva essere un bando ....forse una banda!!!difatti c'è stato il bando del 25 aprile per 30 manifesti....li forse ci si guadagnava poko e nn anno partecipato.. ma nn c'è stato il bando per la famosa estate polignanese di cui stiamo parlando proprio loro Quiwi adesso fanno il programma grafica e stampa...proprio loro ke anno martoriato il Sindaco e Mimmo Ruggiero anno messo sotto sopra il comune ...e ora?questo e il risultato....sicuramente ora si staranno mordendo le mani quelle 4 società ke allora firmarono...:P:P:P
 
 
#11 chet baker 2010-06-24 13:53
non vorrei far scoppiare un caso ma per esibirmi nel'estate polignanese non sono stato contattato da D'Orazio. La grafica fa pena! Saluti
 
 
#10 &le stelle stanno a guardare.... 2010-06-23 23:45
EsTaSi effervescente naurale....&xkè no l'uccellino Del Piero la suora e MissItalia..semplicemente uliveto-ferrarelle-s.benedetto,panna,fiuggi, ecc...fate rider nn solo i bambini xle banalità ma Anke gli intellettuali ke SE v ascoltano e v guardano...un paese ke ha generato Modugno e Pascali... siete riduttivi e scotati altro ke genio della lampada ke immagina d'Orazio ***********!!!
 
 
#9 rispondo ad ottimista.... 2010-06-23 23:19
Sii +elegante **********..."ki t scrive è deluso ed amareggiato per la tua dichiarazione...
1-piazza mazzini nn è una piazza ma un insieme di essenze da ortobotanico abbandonato &tecnicamente nn è una piazza ma uno slargo....
2-prolugamento lungomare bloccato xincapacità dei dirigenti e amministrazione di gestire il rapporto tra area privata e pubblica...(t ricordo ke la prima parte è stata fatta è completata dal Di Giorgio ter)
e xtante altre opere nn si vede l'ombra anzi si vedono i disastri (vedi pista ciclabile....)...
quanto alle assunzioni irregolari controlla gli uffici tributi,anagarfe e vigili urbani ecc. quei poveretti della extricom stanno a casa anzi senza lavoro...mentre certi in questa amministrazione sono passati a tempo indeteminato...
Informati...prima di parlare
 
 
#8 polignanese 2010-06-23 23:12
Ho appena letto il programma estivo, e seguito precedentemente un po' la vicenda del bando bufala. Molte iniziative presenti nel programma estivo erano già state "annunciate" quando si vociferava che il vincitore del bando sarebbe stato un "altro". Inoltre, come ha fatto notare cittadinanzapassiva, è presente un concerto dello stesso D'Orazio. Allora mi chiedo se non fosse già tutto programmato e calcolato: se è giusto che D'Orazio intaschi 5000 euro per spacciare per suo un programma di eventi gentilmente concessogli dal buon assessore (il quale, DA SOLO ha lavorato su tale programma...) e se la polemica relativa all' "altro" direttore artistico favorito non sia stata solo una mossa per far si che l' "altro" (anche con grande esempio di dignità) si ritirasse dal concorso, lasciando il piatto pronto a D'Orazio.
A questo punto sarebbe doveroso chiedere spiegazioni all'assessore. Inoltre, caro direttore artistico D'Orazio, a lei faccio i miei complimenti, è riuscito ad ottenere un posto che probabilmente in una situazione normale non avrebbe ottenuto, incurante delle polemiche e del divario del punteggio con l'altro partecipante al bando, e ha tratto il massimo da questa situazione in termini economici, sia chiaro che non metto in dubbio le sue OTTIME qualità di violinista.
Il sospetto che era stato calcolato tutto sin dall'inizio (bando bufala con "probabile" vincitore e vincitore effettivo) è comunque forte, dal momento che i toni nelle precedenti discussioni erano molto accesi. Voi che ne pensate?
 
 
#7 non capisco la relazione... 2010-06-23 19:21
ma perchè la sindrome di Stendhal provoca secchezza delle fauci? Non sapevo.
Io quando guardo la scogliera di Polignano in certe sere d'estate mi pare di sentire "mille violini suonati dal vento"...
Maestroooo, ma come si fa? estasi e acqua minerale!
 
 
#6 osservatore 2010-06-23 18:25
Ma perchè "estasi", si poteva scegliere un altro termine....estasi fa pensare ad una nota pastiglia....già a Polignano si viene solo per bere ed ubriacarsi, visto che non ci sono orari di chiusura per bar o simili, se ci mettiamo pure l'estasi siamo rovinati!!!!!
 
 
#5 ottimista 2010-06-23 17:52
a voi 4 che scrivete su qesto sito non vi sta bene mai niete ma lasciateli lavorare ve la prendete col sindaco con gli assesori con iconsiglieri almeno qesta amminisrazione sta facendo qualcosa di buono (vedi bandiere blu ,vedi lavoro operatori ecoligici vedi piazza mazzini ,prolugamento lungomare,e tante altre opere) la passata amministrazione di sinistra acombinato tanti guai( vendita porto , confusione c2 ,vendita cimitero,assunzioni irregolari,ecc.9
 
 
#4 ferrarelle 2010-06-23 17:32
la grafica direi di m****!;-);-);-);-)
 
 
#3 cittadinanzapassiva 2010-06-23 15:31
finalmente un programma e finalmente toni morbidi contro ruggiero il quale non fa altro che vivere di rendita dal lavoro fatto da altri..
due cose però, uno si sorvola sul fatto che il bel maestro abbia inserito un suo concerto per un importo che si aggira sui 5000 euro (oltre i 5000 che sta prendendo per l'incarico di direttore) cadendo in un conflitto di interesse enorme e perdendo, come leggevo in altri commenti ****** e due, fra voi e il direttore artistico c'è qualcuno che dice il falso: se si sa che la stagione jazz ad esempio, high-light della misera stagione(perchè misera è questa stagione)era frutto "dell'altro" perchè d'orazio fa una dichiarazione falsa dicendo "di aver scelto personalmente tutti i nomi e gli artisti del cartellone"?
e poi se si pensa al fatto che le associazioni, come tutti dicono, ormai da tempo hanno interloquito con un'altra figura...
a questo punto le soluzioni sono 3:
d'orazio dice il falso oppure tutti coloro che hanno dato a Simone del "direttore artistico" dicevano il falso oppure le associazioni che hanno parlato a suo tempo con chicchessia hanno sempre detto il falso.
è una penosa commedia, l'unica cosa certa è che il maestro almeno ne esce con le tasche gonfie.
*****
ps: lo slogan è al limite dell'indecenza
 
 
#2 Curioso 2010-06-23 15:26
Leggo nell'articolo dell’apparecchio "Bluetour". Ma cos'è e dov'è?
 
 
#1 estia* 2010-06-23 14:32
Il progetto grafico pare interessante. il claim decisamente meno. Naturale che è stato stilato un programma -in pochi giorni? mah!- ma di Effervescenza propaganderei meno..
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI