Sabato 23 Marzo 2019
   
Text Size

CENA DI LUSSO E FUOCHI PER AUTORITA' DELLA NATO

cena-fuochi-nato

Si è conclusa ieri sera a Polignano, la visita privata di alti esponenti militari della Nato, capi di stato maggiore francesi e italiani. Un percorso turistico che si è snodato lungo le tappe principali delle località d’attrazione in provincia di Bari: dalle grotte di Castellana ai trulli di Alberobello. Sulle reali motivazioni della visita straordinaria vige il più stretto riserbo. Nessuno, tra i polignanesi a quanto pare sapeva della visita e della gran mobilitazione generale.

Tra lo stupore di ignari passanti, turisti e residenti, alle ore 21 circa si è visto sfilare un imponente cordone di forze dell’ordine: volanti delle stazioni mobili locali dei carabinieri, finanzieri, guardie del corpo, artificieri, agenti della locale polizia municipale, enormi auto blu (vedi fotogallery in basso). C’erano militari e nerboruti bodyguards stipati agli angoli di piazza dell’orologio dai quali si diramano le viuzze del centro storico. Gli esponenti della Nato erano scortati e trasportati all’interno di un pullmino a noleggio e, dalla piazza, sono stati tenuti ben al riparo dai numerosi occhi indiscreti della gente e poi fatti accompagnare in tutta fretta nella saletta ricevimenti della suggestiva Grotta Palazzese per una cena raffinata con vista mare.

Molti curiosi e residenti della città vecchia hanno chiesto delucidazioni a guardie e carabinieri piantonati all’ingresso del ristorante e nei punti nevralgici del quartiere. Alle ore 22.30 circa una barchetta ondeggiante al largo della grotta palazzese, accerchiata da due motoscafi della capitaneria di porto e ben visibile da Largo Ardito, ha sparato in aria fuochi d’artificio per ben 10 minuti, una batteria senza interruzione, manco fosse il preserale della festa di San Vito. Sparati proprio di fronte alla saletta dove gli ospiti presumibilmente, in quell’istante, consumavano il loro dessert prima di introdursi nel furgoncino parcheggiato all’esterno della grotta.

Al richiamo degli spari, largo Ardito si è popolata immediatamente di auto, residenti e curiosi. “Sarà un matrimonio!” - sorride verso di noi e i nostri obiettivi fotografici un signore brizzolato, probabilmente pensando al suo ricevimento, modesto ci racconterà poi in una conversazione, lontano da sprechi e ostentazioni.

L’uomo si affretta a consegnare degli scatoloni per pizza nella pattumiera della differenziata e guadagna qualche metro per raggiungere moglie e figlia che l’attendono sorprese in auto, mentre si godono i fuochi pirotecnici dal finestrino.  “Nella grotta ci sono alti ufficiali della Nato. I fuochi per allietare la serata…” - diamo loro delle spiegazioni. Le strade nel frattempo, sono in tilt per il traffico, il centro storico tutt’attorno è transennato.

Poi ci accorgiamo che a ogni bagliore dei colpi di mortaio, in mare si materializza, con tonalità differenti, a seconda dei colori cangianti dei fuochi, una chiazza enorme di schiuma che dal bastione santo stefano, più o meno all’altezza dello scarico in mare, fino a largo Ardito, invade la costa e tiene strette le narici (vedi fotogallery). Il fetore è nauseabondo, l’aria si era fatta irrespirabile già dal pomeriggio. Qualcuno preferisce godersi lo spettacolo, senza farsi troppe domande sul perché dei fuochi e dei cattivi odori, restando comodamente seduto in macchina.

Commenti  

 
#14 Gordian 2010-05-22 19:33
Io invece mi chidedo come fanno i locali del centro storico a far mangiare turisti e non tra lo smoog.
 
 
#13 Bic per Che vergogna 2010-05-22 14:26
Ben detto!
Ma la tua è una considerazione di qualcuno che ha vissuto anche altre realtà altrimenti non ti saresti accorto di queste cose, molti non capiranno in pieno il senso di quello che hai scritto.
 
 
#12 che vergogna! 2010-05-21 23:47
due cocomeri: denigrare il prossimo? Qui si tratta di vedere per cosa eleggiamo alcuni signori a sedere nelle più alte cariche cittadine. Io non sono certo di averlo fatto per fare bella mostra di sè a processioni o eventi cittadini ma, per governare al meglio Polignano e soprattutto renderla efficiente per la vita di chi vi si risiede.
Poi abbiamo organismi che dovrebbero controllarlo il territorio, che dovrebbero, batterlo a tappeto per garantirci una normale vita quotidiana.
Non so dove abiti ma vieni nel centro storico fatti due passi, anzi vienici in auto e prova a girarci. Ostacoli ovunque auto parcheggiate dove non si può e posti liberi dove si potrebbe parcheggiare ma il residente non te lo permette, e se lo fai lo stesso? Povera auto.
Io desidero solo che si faccia un uso equo del potere, desidero potermi gustare anch'io la mia città, desidero quanto meno vederla pulita, accogliente. La schiuma che foriusciva domenica era per me solo un esempio per dire che quel che accaduto non era così importante c'era da pensare agli ospiti. Così come si fa in alcune case sporche, si chiude la cucina in presenza di ospiti per non fare vedere che non si è lavato i piatti da giorni.
 
 
#11 due cocomeri 2010-05-21 14:10
Gordian, se non ti appartiene, buon per te ma ahime, sei in netta minoranza!
domanda: ma se si rompe qualcosa dobbiamo necessariamente trovare un colpevole? Ai nostri (speriamo solerti) amministratori, daro' una colpa solo se dopo un "ragionevole" tempo non avranno provveduto a riparare il danno!
A me questo blog piu' che "cittadinanza attiva" sembra un gruppo di nullafacenti dediti allo sport cittadino: la denigrazione del prossimo!!
 
 
#10 Gordian 2010-05-20 20:39
C'è qualcuno che vuole farci credere che l'attuale amministrazione e dirigenri tutti siano lo specchio di questa cittadina ma a me non sembra proprio che questa cultura ci appartenga.
 
 
#9 da nooooooo per che vergogna 2010-05-20 17:12
La schiumazza c'era e per fortuna è stata fotografata...di questa gatta da pelare speriamo se ne occupino presto se a tuo parere i ns politici sono così tempestivi nel risolvere i problemi del paese...quanto a noi cittadini ti dò in parte ragione, dovremmo crescere tutti da un punto di vista civico, ma della schiumazza (e tanto altro!!)non puoi imputare a noi nessuna colpa! :cry:
 
 
#8 Gordian 2010-05-20 15:07
E' vero quello che dice ma lo scompiglio in paese deriva dal fatto che esistono regole da rispettare solo per qualcuno più sfigato, non c'è un minimo di coerenza nelle in tutte le cose che si fanno!
Non mi importa molto della cosa che stò per dire ma giusto per fare un esempio, riallacciandoci alle strisce gialle, i residenti ci piazzano una bella sedia tutti i giorni fino a quando il proprio membro della famiglia non si ritira da lavoro, solo allora si toglie la sedia per dar spazio all'automobile. Voglio vedere se in tutta Polignano c'è qualcuno che ha questo privilegio! Qui sono abituati malissimo, queste cose non devono succedere, questi signori posso solo capirli quando non vogliono che si parcheggi l'auto perchè si sentono chiusi ma non quando poi devono fare della strada i loro porci comodi!
PS Per qualcuno dell'amministrazione molto a strumentalizzare le lamentele del paese dico: provi a risolverli i problemi e non a ridicolizzarli.
Queste cose succedono proprio perchè non si fanno rispettare le regole e voi amministratori lo sapete ma vi piace sempre giocare sulla "ignoranza" del cittadino.
 
 
#7 che vergogna! 2010-05-19 23:35
Secondo me dovremmo smetterla, dovremmo evitare di parlare sempre male dei nostri amministratori. Loro hanno le loro gatte da pelare, hanno problemi ormai latenti di cui prendersi carico. Può un problema come lo scarico nauseabondo creargli qualche scompiglio nell'agenda delle cose da fare nella città?
In verità quello che additiamo a loro è solo il riflesso del comportamento di ogni cittadino polignanese.
Abbiamo cura del decoro della nostra città? facciamoci un giro e vediamo se è proprio così. I bidoni di Piazza Trinità sempre piena di rifiuti ad ogni ora, strade sporche, parcheggi di residenti padroni dei loro posti spesso anche ai margini delle strade del centro storico causando problemi alla viabilità e alla sicurezza delle auto in trito.ans
Al parcheggio selvaggio si associa il divieto di sosta selvaggio con le tante strisce gialle fatte artigianalmente.
A tutto questo la Comandante Centrone e i suoi uomini non replicano impegnati come sono in alta uniforme a scortare l'ennesimo ospite importante. Ne abbiamo molti di questi esempi in città:
Quando arrivò Rutelli (Sindaco Di Giorgio) lo insignimmo della cittadinanza onoraria, chissà perchè poi però andò a pernottare in un relais 5 stelle nel brindisino;
Poi le feste in Villa per i matrimoni eccellenti;
Oggi la NATO.
Polignano è un paese turistico, ha tante bellezze e tanti vogliono gustarsele, solo chi ci abita farebbe meglio a rintanarsi a casa altrimenti, potrebbero svaligiarlo oppure non troverebbe più posto macchina vicino casa.
Questa è polignano, perchè continuamo a prendercela con l'amministrazione comunale, prendiamocela con noi stessi che non ci curiamo di lei e di farci governare da gente CAPACE!
 
 
#6 euphemio... 2010-05-18 20:56
ma che gli importa al sindaco... lui c'ha la bandiera blu! sì, in camera da letto! che gli frega della salute della nostra gente, del nostro mare etc...
 
 
#5 nooooooo 2010-05-18 17:30
..quella schiumazza è inquietante...sindaco dormi tranquillo??
 
 
#4 depuratore santo stefano rotto e schiuma in mare 2010-05-18 16:13
E' evidente dalle foto che quella schiuma è scarico, liquame di fogna. secondo me dall'articolo si fanno allusioni allo scarico di santo stefano...ricordate cosa accadde l'hanno scorso? si ruppe il tubo e tutto giù a mare davanti agli occhi dei turisti...l'ha detto anche onofrio torres su questo sito nell'intervista contro le antenne e i depuratori... e comunqeu quella sera c'ero anchio, confermo che per la puzza c'era solo da scappare, non si respirava e puzzava tutto. i fuochi propr na barzellett. chepena!!!!
 
 
#3 Cittadinanza attiva 2010-05-18 03:23
ESIBIZIONE di CATTIVO e DISCUTIBILE STILE e POTERE da parte degli ospiti. Eccezionalmente si poteva farli sostare a grotta Ardito, ma alcuni hanno preferito centralizzare la sosta e l'evento! Esibizione di servilismo di regime della nostra dirigenza. La schiuma e l'olezzo ha tenuto compagnia ai festeggianti di grotta Palazzese, come succede a molti di noi l'estate sulla nostra costa. Pur stendendola LA BANDIERA BLU, che tanto eccita ed appaga (il Fede locale), non gli ha evitato la brutta figura. Depuratore (?) Amministratori 1 a 0!
 
 
#2 Gordian 2010-05-17 22:24
Hanno ripulito tutta la via dalle auto indovinate per cosa??
Per piazzare altre auto.
Che desolazione...anzichè far bella figura continuano a trasformare tutto in un parcheggio.
 
 
#1 cdl 2010-05-17 12:58
Dovremmo tutti chiederci: chi paga tutto questo spiegamento di forze, pranzi e cene, fuochi d'artificio e quant'altro? La risposta non è difficile: al solito, pantalone! e siccome siamo in Italia il pantalone è italiano (alla faccia della crisi)!
Ma non lamentiamoci sempre troppo, anzi siamo fortunati, perchè è prossimo il risparmio che stanno per autoimporsi i politici! peraltro con tale soffertissimo risparmio si potrebbe pagare sì e no un tralcio di pizza a questi alti strateghi della guerra facile, il resto sarà sempre a carico dei soliti poveri cristi!
E poi, se proprio questi "capi di" devono venire a Polignano per i loro convegni e poi per "rallegrare" le nostre serate, perchè arrivare nel centro storico con un corteo di auto e superscortati da decine di poliziotti? I prodi condottieri della Nato non potevano far quattro passi a piedi seppure ben protetti da decine di nerboruti bodyguards? o hanno paura pure a Polignano di scoprire il naso quasi fossimo in Afghanistan?
O tempora o mores, diceva qualcuno che aveva capito tutto migliaia di anni fa.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI