Domenica 22 Settembre 2019
   
Text Size

CALA FETENTE E SAN GIOVANNI BANDIERA BLU: IL COMMENTO

san-giovanni-polignano

Polignano a Mare Bandiera Blu. Stamani a Roma, il sindaco Bovino, la comandante della PM Maria Centrone, gli assessori Mimmo Ruggiero e Raffaele Scagliusi, il consigliere Raffaele Maringelli hanno partecipato alla cerimonia ufficiale. Ancora due le spiagge dove la Fee isserà le bandiere, le stesse del 2009: Lido Cala Fetente e Lido San Giovanni.

IL COMMENTO DI RAFFAELE SCAGLIUSI - “E’ una grande soddisfazione. Polignano è l’unico comune bandiera blu nella provincia di Bari. Averla presa per il terzo anno di fila è un’attestazione, un diploma che fa di Polignano il miglior biglietto da visita”. Questo il primo commento a caldo rilasciato da Raffaele Scagliusi, contattato telefonicamente dalla nostra redazione.

Qualche ora fa, i nostri rappresentanti locali hanno ritirato il riconoscimento nella sede della Regione Lazio della Federazione per l’educazione ambientale (Fee) in collaborazione con il Consorzio nazionale batterie esauste (Cobat).

I SERVIZI E LE SPIAGGE - Claudio Mazza, segretario generale della Fee ha salutato le delegazioni dei comuni vincitori riconoscendo l’impegno crescente delle località turistiche balneari contrassegnate dalla bandierina: “Alla sempre maggior pressione del turismo sul patrimonio ambientale che impone ai Comuni di affrontare sempre nuove sfide per migliorare i propri standard di qualità orientando tutti i propri impegni in chiave di sostenibilità.”.

Mazza ha spiegato l’importanza del riconoscimento che dovrebbe indicare ai turisti quelle località balneari dove il mare è pulito, le spiagge e i litorali vantano servizi eco, quali raccolta differenziata, piste ciclabili, accessibilità alle spiagge per tutti.

L’edizione 2010 segna una crescita delle spiagge doc. 231 le spiagge doc, 4 in più rispetto allo scorso anno, rappresentative di 117 comuni italiani, circa il 10% delle spiagge premiate a livello internazionale.

La Liguria, con 17 vessilli, guida la classifica per regioni. A pari merito con 16 località, seguono Marche e Toscana, Abruzzo con 13 bandiere. Poi Campania (12), Puglia a quota 8 con l’Emilia Romagna: per la nostra regione una in più rispetto al 2009.

 

LE BANDIERE BLU 2010 IN ITALIA

- PIEMONTE (2): Cannero Riviera (Verbania); Cannobio (Verbania)
- FRIULI VENEZIA GIULIA (2): Grado (Udine); Lignano Sabbiadoro (Gorizia)
– VENETO (6): San Michele al Tagliamento – Bibione, Caorle, Eraclea – Eraclea mare, Jesolo, Cavallino Treporti, Venezia – Lido di Venezia (tutte in provincia di Venezia)
- LIGURIA (17): Camporosso, Bordighera (Imperia); Loano, Finale Ligure, Noli, Spotorno, Bergeggi, Savona, Albissola Marina, Albisola Superiore, Celle Ligure, Varazza (Savona); Chiavari, Lavagna, Moneglia (Genova); Lerici, Ameglia – Fiumaretta (Lerici)
– EMILIA ROMAGNA (8): Comacchio-Lidi Comacchiesi (Ferrara); Lidi Ravennati, Cervia (Ravenna); Cesenatico, San Mauro Pascoli-San Mauro mare (Forlì-Cesena); Bellaria Igea Marina, Rimini, Cattolica (Rimini)
– TOSCANA (16): Forte dei Marmi, Pietrasanta, Camaiore, Viareggio (Lucca); Pisa-marina di Pisa-Tirrenia-Calambrone; Livorno-Antignano e Quercianella, Castiglioncello e Vada di Rosignano Marittimo, Cecina, marina di Bibbona, Castagneto Carducci, San Vincenzo, Riotorto-Piombino: parco naturale della Sterpaia (Livorno); Follonica, Castiglione della Pescaia, Marina e Principina di Grosseto, Monte Argentario (Grosseto);
– MARCHE (16): Gabicce Mare, Pesaro, Fano, Mondolfo (Pesaro-Urbino); Senigallia, Ancona Portonovo, Sirolo, Numana (Ancona); Porto Recanati, Potenza Picena – Porto, Civitanova Marche (Macerata); Porto Sant'Elpidio, Porto San Giorgio, Cupra Marittima, Grottammare, San Benedetto del Tronto (Ascoli Piceno);
– LAZIO (5): Anzio (Roma); Sabaudia, San Felice Circeo, Sperlonga, Gaeta (Latina)
– ABRUZZO (13): Martinsicuro, Alba Adriatica, Tortoreto Lido, Giulianova, Roseto degli Abruzzi, Pineto, Silvi Marina (Teramo); Ortona, San Vito Chietino, Rocca San Giovanni, Fossacesia, Vasto, San Salvo (Chieti)
– MOLISE (1): Termoli (Campobasso) – CAMPANIA (12): Massa Lubrense (Napoli); Positano, Agropoli, Castellabate, Montecorice-Agnone e Capitello, Pollica-Acciaroli Pioppi, Casal Velino, Ascea, Pisciotta, Centola-Palinuro, Vibonati-Villammare, Sapri (Salerno)
– BASILICATA (1): Maratea (Potenza)
– PUGLIA (8): Rodi Garganico (Foggia); Polignano a Mare (Bari); Ostuni-Marina di Ostuni (Brindisi); Castellaneta, Ginosa-Marina di Ginosa (Taranto); Castro Marina, Melendugno, Salve (Lecce)
– CALABRIA (4): Cariati-Marina di Cariati (Cosenza); Cirò Marina-Punta Alice (Crotone); Roccella Jonica, Marina di Gioiosa Jonica (Reggio Calabria)
– SICILIA (4): Fiumefreddo di Sicilia-Marina di Cottone (Catania), Pozzallo, Ragusa-Marina di Ragusa (Ragusa); Menfi (Agrigento)
– SARDEGNA (2): Santa Teresa di Gallura-Rena Bianca, La Maddalena-Punta Tegge Spalmatore (Olbia-Tempio).

 

Commenti  

 
#11 fuggien 2014-08-05 12:59
bravo turist80, per il mare bello devi iniziare da monopoli, con le tante cale carine e andando verso sud, lascia perdere polignano, dove in certe zone non sta nemmen la fogna attiva....
 
 
#10 tourist80 2014-08-04 21:06
Posto a dir poco squallido...servizio pessimo.,.e personale maleducato...acqua del mare nera altro che bandiera blu....per quello che fan pagare un ombrellone e 2 sdraio si dovrebbero vergognare....neanche 1 euro vale quel posto.....ho portato ospiti....mi son persino vergognato....
 
 
#9 fast 2010-05-24 22:24
Le bandiere blu non sono credibili? (date uno sguardo qui...)
www.alternativasostenibile.it
Alternativa Sostenibile: Le Bandiere Blu Non Sono Credibili? - A Sollevare Il Problema è Legambiente, Secondo Cui La Mappa Delle Bandiere Blu Di Recente Assegnate Non è Credibile. Ad Affermarlo è Sebstiano Venneri, Vice Presidente Nazionale Di Legambiente.
 
 
#8 augusto cernò 2010-05-18 01:18
ben vengano non una ma cento bandiere blu ! Ma l'arco marchesale è sempre sozzo di escrementi di colombi con bella mostra di un raccoglitore di rifiuti proprio all'ingresso ( bel biglietto da visita! ),i visitatori sporcano le strdae con mozziconi,gomme da masticare,feci dei cani senza guinzaglio e museruola.eppure i regolamenti e le leggi esistono; ma non vengono applicate.......:sad:
 
 
#7 un amico di banksy 2010-05-14 02:09
La bandiera nera viene assegnata al giornale locale, diretto anche dal
filosofo scrittore,editore,personaggio massimo della cultura ,riferimento
politico dei giovani per moralità e bene pubblico.
Un momento colui che metteva in prima pagina i cassonetti d'immondizia nei
mesi luglio/agosto dando un immagine di noi cittadini distorta per le sue
guerre personali contro politici?
Non credo di essere stati USATI,USATI.
(DI)Spero che non sia sbagliato pensare di esentare lug/agos i turisti,
anche credendo e a NOI non importa di avere tutte le ragioni ma la tregua
moralmente esiste per il bene di Polignano;personalmete invito a
boicottare il giornale che non è male al ripetersi della situazione nei
due mesi estivi,continuando magari internamente e non esaltando coloro
che la scorsa estate hanno riempito il paese di manifesti con buste di
spazzatura.Cerco solo di tutelare l'unica vera risorsa ,turismo.
 
 
#6 abate 2010-05-12 21:17
la bandiera blu viene data ai singole spiaggie di un paese, quindi a pochissimi metri quadri rispetto al resto , in quest'ottica si puo' forse dare una spiegazione a questa farsa della bandiera blu per polignano, chissa' se quelli della bandiera blu sanno anche che in tutta quella zona non vi è attaccata la fogna , chissa' se hanno visto il finto porto, chissà se hanno visto i non accessi a mare etc etc. Se poi vogliamo vivere di simbologie ma non di fatti concreti reali, ognuno è libero di vivere nel proprio paese dei sogno o balocchi dove tutto va bene come nel mulino bianco ,
 
 
#5 mondolibero 2010-05-12 17:27
CARI signori,
si rivedono i depressi del territorio, in questi giorno leggeremo tante depressioni sulla bandiera blu e del nostro paese.
cari amici, ma vete fatto mai qualcosa per rendere il VOSTRO PAESE + a misura d'uomo, ma i vostri figli gli educate in ambito ambientale.
Naturalmete noi umani siamo i primi a essere inquinati dalle nostre notizie .
Poi state a mare vedete qualcuno che sporca e nessuno dice niente. tutti hanno paura di dire che state sporcando e ci sono i cestini.
Mi fate pena che dite tante ............
ALLORA TUTTI INSIENE ANDIAMO A MARE A FARCI UN BEL BAGNO..............:-*:cry:8);-):D;-);-);-);-);-):D:D:D:D;-);-);-);-);-)
 
 
#4 mah...alla faccia 2010-05-12 16:08
troppo facile avere la bandiera blu a polignano... qualkuno nn lo sà ma un/una dirigente l'anno scorso ha fatto carte false x avere la bandiera blu, mettendo bidoni di riciclaccio x l'avvenimento , quando in realtà in quelle spiagge mancano tutto l'anno...haahhaha spiaggia pulita, riciclo dei rifiuti?? ma dove!ma quando!
 
 
#3 Domenico Guglielmi 2010-05-11 23:06
Sarebbe bello se alla consegna della Bandiera Blu partecipassero tutti insieme, maggioranza ed opposizione, lasciando per una volta da parte rancori, veleni e polemiche sterili. In questi giorni, come sappiamo tutti, la nostra bella cittadina è al centro di un fatto di cronaca nera che ci vede uniti nel senso di chiedere giustizia. Sulle cose brutte è fondamentale non dividersi, ma è altrettanto giusto celebrare tutti insieme i traguardi che Polignano raggiunge, come la Bandiera Blu appunto!
 
 
#2 Gordian 2010-05-11 19:05
I riconoscimenti li vogliamo eccome ma, un minimo di coerenza non guasterebbe.
 
 
#1 mondolibero 2010-05-11 18:52
Bravi al riconosciento della terza bandiera blu 2010 . Speriamo altri riconoscimento in seguito, alla faccia di chi ci vuole male ..........e c'è ne sono tanti.............. . Altri 1.000 riconoscimenti . DI NUOVO BRAVI A TUTTA POLIGNANO, anche a quelli che non vogliono riconoscimenti .;-);-);-):D:D:D;-);-);-);-)
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI